tipress
CANTONE
03.12.2020 - 16:430

Alla sbarra per abusi su minori: «Fatti di una gravità inaudita»

Oltre 100 gli episodi di cui si sarebbe macchiato il 77enne.

Per l'uomo è stata chiesta una pena di 6 anni e tre mesi

LUGANO - Oltre 100 episodi in un arco di 25 anni. È con l'accusa di atti sessuali con fanciulli ripetuti e coazione sessuale che un 77enne del Sottoceneri è finito, questa mattina, a processo alle Assise criminali di Lugano.

«Deve rispondere di fatti di una gravità inaudita», ha sottolineato il procuratore pubblico Nicola Respini nella sua requisitoria nei confronti dell'ex autista di pullman (accompagnava i bambini nel tragitto casa-scuola) per il quale -riferisce la Rsi - è stata chiesta una pena detentiva di 6 anni e 3 mesi.

Gli episodi si sarebbero consumati in un arco temporale di ben 25 anni. La vittima principale è una delle figlie dell’ex moglie dell’uomo. Secondo l’accusa la piccola avrebbe subito abusi dall'età di 10 anni. Il numero totale di vittime dei reati di cui l'uomo deve rispondere è quattro, ma sono più di cento le donne sentite dagli inquirenti. Ciò fa supporre che il 77enne fosse solito “allungare le mani”. Anche sul mezzo che guidava per lavoro, stando a quanto ricostruito dall'inchiesta.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 11:01:03 | 91.208.130.89