vigili del fuoco
CONFINE
05.06.2020 - 12:420
Aggiornamento : 15:46

Auto nel lago, 24enne verso i domiciliari

L'interrogatorio per il giovane accusato di omicidio stradale dovrebbe tenersi tra oggi e domani

Nel frattempo la Procura ha chiesto la sua scarcerazione

COMO - N.S. potrebbe già uscire dal carcere. Tra oggi e domani per la precisione. Per il 24enne operatore sanitario, arrestato l’altroieri dopo essere finito con il suo veicolo nel lago di Como (causando indirettamente la morte della sua amica e coetanea T.O.), assieme alla richiesta di convalida del fermo la Procura della Repubblica ha anche optato per una attenuazione della misura di custodia.

Non più carcere, dove il giovane si trova tuttora detenuto, ma - come riferisce la Provincia di Como - arresti domiciliari nella sua residenza di Moltrasio.

Dopo un volo di 15 metri, la Fiat Panda del 24enne si era inabissata nel lago a una profondità di 10 metri. L’arresto è scattato dopo che gli accertamenti alcolemici effettuati dalla polizia hanno dato esito positivo. Il giovane, dopo il volo nel lago, era riuscito a liberarsi e a salvarsi mentre la ragazza non ce l’aveva fatta.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 19:52:09 | 91.208.130.85