Tipress
CANTONE
01.06.2020 - 21:370
Aggiornamento : 23:31

Scattano le manette per un badante

L'uomo, di origine straniera, è stato arrestato giovedì. L'accusa è di aver sottratto 20mila franchi a un anziano.

LUGANO - Un badante straniero è finito in manette giovedì con l'accusa di aver sottratto 20mila franchi all'anziano di cui doveva prendersi cura. La somma - come anticipato dalla RSI - sarebbe stata sottratta sull'arco di diversi mesi utilizzando la carta di credito dell'anziano che risiede nel Luganese. 

L'uomo, che si è accorto dell'ammanco controllando gli estratti conto, ha subito provveduto a una denuncia penale. Da questa sono poi partite le indagini - coordinate dalla procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis - che hanno portato al fermo del badante. L'ipotesi di reato nei suoi confronti è di furto e di abuso di un impianto per l'elaborazione dei dati. L'uomo - che dovrà rimanere in prigione per almeno due mesi - ha già ammesso le proprie responsabilità, ma gli inquirenti ora indagano su altre (eventuali) malversazioni.

Gran parte del bottino sarebbe nel frattempo già stato recuperato.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-03 16:37:52 | 91.208.130.89