Tipress
CANTONE
01.06.2020 - 21:370
Aggiornamento : 23:31

Scattano le manette per un badante

L'uomo, di origine straniera, è stato arrestato giovedì. L'accusa è di aver sottratto 20mila franchi a un anziano.

LUGANO - Un badante straniero è finito in manette giovedì con l'accusa di aver sottratto 20mila franchi all'anziano di cui doveva prendersi cura. La somma - come anticipato dalla RSI - sarebbe stata sottratta sull'arco di diversi mesi utilizzando la carta di credito dell'anziano che risiede nel Luganese. 

L'uomo, che si è accorto dell'ammanco controllando gli estratti conto, ha subito provveduto a una denuncia penale. Da questa sono poi partite le indagini - coordinate dalla procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis - che hanno portato al fermo del badante. L'ipotesi di reato nei suoi confronti è di furto e di abuso di un impianto per l'elaborazione dei dati. L'uomo - che dovrà rimanere in prigione per almeno due mesi - ha già ammesso le proprie responsabilità, ma gli inquirenti ora indagano su altre (eventuali) malversazioni.

Gran parte del bottino sarebbe nel frattempo già stato recuperato.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-23 23:56:57 | 91.208.130.86