tipress
STABIO
01.09.2016 - 11:260
Aggiornamento : 13:59

Migranti e passatori, fermata Bosia Mirra

Fermato anche un 53enne del Canton Berna. L'ipotesi di reato nei confronti dei due è di favoreggiamento all'entrata illegale

STABIO - Lisa Bosia Mirra e un 53enne cittadino svizzero domiciliato nel Canton Berna sono stati fermati oggi a Stabio. Secondo quanto riferiscono il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e le Guardie di confine, la 43enne granconsigliera, domiciliata nel Mendrisiotto, fungeva da staffetta al volante di un'auto con targhe ticinesi, mentre il 53enne era alla guida di un furgone con targhe bernesi e con a bordo quattro migranti africani minorenni.

I due sono stati fermati poco prima delle 9 dalle Guardie di confine, dopo essere entrati in territorio svizzero dal valico di San Pietro di Stabio.

Vista la fattispecie, e per il proseguimento dell'inchiesta, è stato attivato il Gruppo Interforze Repressione Passatori (GIRP), unità specializzata nel contrasto del fenomeno dei passatori e composta da agenti della Polizia cantonale, da Guardie di confine e da inquirenti di Fedpol.

L'ipotesi di reato nei confronti dei due fermati è di favoreggiamento all'entrata illegale. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo. 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 05:44:47 | 91.208.130.85