Tipress
FAIDO
27.04.2016 - 10:210

Nemmeno a Sobrio ci furono brogli

Gli accertamenti sul presunto caso di galoppinaggio non hanno avuto seguito

FAIDO - Anche Sobrio, come Novaggio, esce "pulito" dalle polemiche su presunti brogli elettorali. L'ex comune leventinese, diventato frazione di Faido proprio con le ultime votazioni comunali, aveva fatto parlare di sé per una segnalazione di irregolarità iscritta sul verbale di seggio. Una signora 85enne avrebbe ricevuto pressioni per concedere delle preferenze a candidati a lei non graditi. La donna, come riferiva in quei giorni laRegione, si confidò con l'ex vicesindaca del piccolo comune. Iscritta a verbale, la segnalazione è stata presa in carico dall'Ufficio cantonale di accertamento, i quali non avrebbero ritenuto di inoltrare la segnalazione in Magistratura. Anche il Ministero pubblico, da noi contattato, conferma come nel Comune dell'Alto Ticino non sia accaduto «nulla di penalmente rilevante». 

 

3 anni fa A Novaggio non ci furono brogli
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-21 11:21:12 | 91.208.130.86