Foto Ti-Press / Newfotosud / Giacomo di Laurenzio
CHIASSO
20.01.2016 - 06:400

Mirko Ignorato "c’entra ben poco con quanto accaduto a Chiasso"

Lo sostiene il legale italiano del 23enne accusato dell'omicidio di Angelo Falconi

CHIASSO - Mirko Ignorato "c’entra ben poco con quanto accaduto a Chiasso, è estraneo ai fatti". Lo sostiene Pasquale Iovino, il legale italiano dei due uomini - il padre Pasquale e il figlio Mirko - accusati dell'omicidio di Angelo Falconi, avvenuto il 27 novembre scorso. L'avvocato, riferisce il Cdt, dichiara che il 23enne è stato un semplice spettatore di quanto avvenuto quella sera nella località di confine. Non ci sarebbe stata premeditazione, aggiunge, ma un litigio al culmine del quale Falconi è stato ucciso.

Iovino tratteggia un ritratto del giovane Ignorato - che sarà estradato a ore in Ticino - molto diverso da quello che una foto, circolata subito dopo l'omicidio e nel quale lo si vedeva in atteggiamenti da piccolo gangster, aveva lasciato intendere: il legale spiega che Mirko è di indole docile e sensibile, e "la notte dorme con la luce accesa abbracciato al fratello, figurarsi se poteva sopportare la visione anche di una minima presenza di sangue".

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 03:09:27 | 91.208.130.86