Cerca e trova immobili

LUGANOAllo chef Dario Ranza il "Premio Paolo Grandi 2023"

04.12.23 - 21:48
La consegna del riconoscimento è avvenuta in occasione di un evento tenutosi in serata all'Hotel Splendide Royal
Foto STRP
Fonte Comunicato STRP
Allo chef Dario Ranza il "Premio Paolo Grandi 2023"
La consegna del riconoscimento è avvenuta in occasione di un evento tenutosi in serata all'Hotel Splendide Royal

LUGANO - Allo chef Dario Ranza è stato conferito il Premio Paolo Grandi 2023 per “i meriti nell’ambito della gastronomia, avendo dimostrato con le sue qualità professionali e umane quello spirito di convivialità caratteristico di e tanto caro a Paolo Grandi”.

Così un passaggio della motivazione con cui è stato premiato lo chef che dopo un apprendistato svolto a Ginevra ha inanellato tutta una serie di esperienze nei migliori alberghi svizzeri. Dal 1989 al 2019 è stato executive chef a Villa Principe Leopoldo. Dal 2019 è responsabile del Ristorante Ciani a Lugano. Oltre alle vittorie nazionali dei concorsi Grand Prix Culinaire Taittinger (1992) e Bocuse d’Or (2000), nel 1995 ha vinto il Tartufo d’Oro a Gubbio e il Cuoco d’Oro internazionale a Milano.

La consegna del premio, rappresentato da una scultura appositamente realizzata dall’artista ticinese Gianni Poretti, è avvenuta in occasione di un evento tenutosi nella serata di oggi (4 dicembre) all’Hotel Splendide Royal di Lugano e organizzato dalla Società ticinese di relazioni pubbliche (STRP) per celebrare, a un anno dalla sua dipartita, Paolo Grandi, co-fondatore dell’associazione.

Paolo Rinaldo Grandi è scomparso l’8 dicembre 2022: laureato in Scienze economiche e finanziarie all’Università Cattolica di Milano, era attivo in molti e variegati ambiti, tra cui EuroProgramme, Banca della Svizzera italiana, Consolato d’Italia (Cavaliere della Repubblica italiana nel 1999), co-presidente onorario dell’Associazione Carlo Cattaneo e, non da ultimo, delegato per l’Accademia italiana della cucina.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE