Cerca e trova immobili

CANTONE«Sempre più inevitabile uno sciopero generale»

28.04.23 - 12:43
A dichiararlo il Sincato svizzero dei servizi pubblici e sociosanitario Vpod alla fine dell'assemblea annuale tenutasi giovedì sera
Vpod
«Sempre più inevitabile uno sciopero generale»
A dichiararlo il Sincato svizzero dei servizi pubblici e sociosanitario Vpod alla fine dell'assemblea annuale tenutasi giovedì sera

LUGANO - Tagli sulle pensioni, qualità della vita in pericolo e condizioni lavorative che potrebbero deteriorarsi. L'assemblea annuale delle delegate e dei delegati Vpod Ticino, tenutasi giovedì sera alla presenza di 69 rappresentanti dei servizi pubblici e sanitari, ha dichiarato che uno sciopero generale del settore «è sempre più inevitabile».

I motivi sono fondamentalmente due. I tagli sulle spese cantonali, si legge nella risoluzione dell’assemblea, «imposti dal decreto Morisoli che avranno forti ripercussioni sulle condizioni di lavoro (effettivi del personale, carovita, aumenti annui, ecc.) e sulla qualità di vita della cittadinanza» toccano e toccheranno sempre più ospedali, cliniche, case anziani, istituzioni sociali, servizi d’assistenza e cura a domicilio, nidi e strutture extrascolastiche, strutture psichiatriche. Ma anche scuole e servizi cantonali.

Inoltre, secondo il sindacato esiste un pericolo concreto «che le pensioni di 15'000 assicurate/i in primato di contributi dell’Istituto di previdenza del Canton Ticino vengano ridotte del 20%, se il Parlamento non accetterà un piano di compensazione - si tratta di finanziare una crescita corrispondente del capitale individuale tramite un aumento dei contributi a carico del datore di lavoro».

A fronte di queste forti incertezze, Vpod dichiara quindi di «aderire al principio di uno sciopero generale del settore pubblico e sociosanitario». Pur non avendo ancora dichiarato ufficialmente alcuno sciopero generale, tiene inoltre a precisare che appoggia la mobilitazione e gli scioperi del 10 maggio, come pure pienamente lo sciopero delle donne del prossimo 14 giugno.

Infine, «l'Assemblea dichiara di mobilitarsi contro i peggioramenti del secondo pilastro, sostenendo il referendum lanciato nelle ultime settimane contro la modifica della Legge sulla previdenza professionale decisa dal Parlamento federale».

COMMENTI
 

Evry 9 mesi fa su tio
Peggio di tutti i sic ari pa ra siti

F/A-19 9 mesi fa su tio
Ma si dai, fermiamo tutto, ma proprio tutto, tutti fermi per tutto il tempo che serve, come ai tempi del covid, uno dei periodi più rilassanti della mia esistenza.

vulpus 9 mesi fa su tio
Risposta a F/A-19
Belissim, condivido.

Urca che roba 9 mesi fa su tio
esatto .. incrociamo le braccia anche noi!!
NOTIZIE PIÙ LETTE