LUGANOLa Giornata mondiale di lotta all'Aids: il 1° dicembre test gratuiti a Lugano

29.11.22 - 18:45
Si potranno effettuare presso la sede di Zonaprotetta in via Bagutti 2 dalle 14.00 alle 17.00
Foto Deposit
La Giornata mondiale di lotta all'Aids: il 1° dicembre test gratuiti a Lugano
Si potranno effettuare presso la sede di Zonaprotetta in via Bagutti 2 dalle 14.00 alle 17.00

LUGANO - Giovedì 1° dicembre sarà la Giornata mondiale di lotta all'Aids e a Lugano, presso la sede di Zonaprotetta in via Bagutti 2, sarà possibile (in forma anonima e gratuita) sottoporsi al test Hiv dalle 14.00 alle 17.00. Non serve prendere un appuntamento.

Nel corso del mese di dicembre sono previste altre date per potere effettuare il test (nella fattispecie servirà la prenotazione): per fissare il proprio appuntamento occorrerà scrivere a info@zonaprotetta.ch o telefonare allo 091 923 80 40.

«La Giornata di lotta all’Aids sensibilizza alle corrette informazioni ed esprime solidarietà verso le persone con Hiv, spesso vittime ancora di discriminazione» scrivono in una nota i responsabili dell'associazione.

«Combattere tabù e fornire informazioni corrette significa promuovere diritti, consapevolezza e salute sessuale - aggiungono - e le persone con Hiv che seguono una terapia antivirale efficace non contagiano nessuno, nemmeno per via sessuale. Questo dato scientifico non è ancora del tutto acquisito dall’opinione pubblica». Zonaprotetta ricorda inoltre che «le persone curate precocemente hanno un’abilità lavorativa pari alle altre persone ma tuttavia le assicurazioni private spesso le escludono dalle prestazioni costringendole a subire disparità di trattamento nel posto di lavoro». 

Si stima che siano oltre 38 milioni le persone che convivono con l’Hiv, circa 10 milioni però non hanno ancora accesso ai farmaci. «In un anno sono decedute 650 mila persone a causa dell’Aids - si legge in una nota dell'associazione - dall’inizio dell’epidemia sono state contagiate circa 84 milioni di persone». 

In Svizzera negli ultimi 12 mesi sono stati registrati 351 contagi, «contro 326 e 298 dei due anni precedenti, specialmente condizionati dalle restrizioni da Covid». Si tratta di «un leggero aumento comunque al di sotto del quinquennio precedente. L’ipotesi è che la PreP -- la profilassi pre-esposizione adottata soprattutto da una parte della popolazione dei maschi omosessuali – abbia contribuito sensibilmente alla diminuzione dei contagi degli ultimi 6 anni». 

Zonaprotetta, oltre alla possibilità di sottoporsi al test Hiv e Sifilide, «offre consulenza sulla salute sessuale, sulle discriminazioni e mette a disposizione gratuitamente i preservativi».

COMMENTI
 
dan007 2 mesi fa su tio
Io ho pagato
NOTIZIE PIÙ LETTE