Immobili
Veicoli

LUGANOGinnaste ucraine accolte a Breganzona

28.03.22 - 15:43
Per queste bambine e ragazze l’accesso ai corsi, l’abbigliamento sportivo e gli attrezzi sono gratuiti.
tipress (archivio)
Ginnaste ucraine accolte a Breganzona
Per queste bambine e ragazze l’accesso ai corsi, l’abbigliamento sportivo e gli attrezzi sono gratuiti.

LUGANO - Dalla metà di marzo, il Gruppo Ginnastica Ritmica Lugano-Breganzona accoglie bambine e ragazze costrette a fuggire dall’Ucraina e che, praticando l’attività sportiva che già svolgevano nel loro Paese, hanno la possibilità di ritrovare un po' di serenità. 

L’iniziativa è partita sulla spinta di alcune mamme ucraine residenti in Ticino - le cui figlie sono iscritte ai corsi di ginnastica ritmica proposti dal Gruppo - che in queste settimane hanno accolto parenti costretti a fuggire dalla guerra.

Sino ad oggi sono cinque le giovani di età compresa tra gli 8 e i 15 anni che hanno iniziato a frequentare le palestre di Breganzona.

Per queste bambine e ragazze l’accesso ai corsi e la messa a disposizione dell’abbigliamento sportivo e degli attrezzi sono gratuiti.

Chi volesse annunciare giovani ginnaste ucraine interessate a frequentare le prossime lezioni può rivolgersi a Manuela Molinari, responsabile organizzativa del Gruppo Ginnastica Ritmica Lugano-Breganzona, telefonando al numero 076 545 19 32.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO