Immobili
Veicoli

LOCARNOObiettivo puntato sui 30 anni del CISA

18.02.22 - 17:50
La scuola festeggia con una retrospettiva di 24 film, un libro ed eventi al Locarno Festival
Deposit
LOCARNO
18.02.22 - 17:50
Obiettivo puntato sui 30 anni del CISA
La scuola festeggia con una retrospettiva di 24 film, un libro ed eventi al Locarno Festival

LOCARNO - Nel 2022 il Conservatorio internazionale di scienze audiovisive di Locarno festeggia 30 anni. Il percorso della scuola con sede al Palacinema sarà celebrato con numerose iniziative che avranno luogo da febbraio fino all’autunno. Tra queste: una retrospettiva di opere di ex studenti CISA, la pubblicazione di un libro, eventi dedicati nel corso della prossima edizione del Locarno Festival e una puntata di Storie alla Rsi.

Una retrospettiva di 24 film - Le celebrazioni per i 30 anni della scuola fondata dal regista e produttore Pio Bordoni nel 1992 si apriranno con una retrospettiva cronologica di 24 film di ex studenti che ripercorre la storia trentennale del CISA. Si tratta, per la maggior parte, di saggi di diploma fra i più rappresentativi, preceduti da alcune esercitazioni guidate da registi che sono stati riferimenti storici della scuola. Le opere saranno mostrate al pubblico nel corso di 5 serate organizzate, nella Sala 3 del Palacinema tra febbraio e aprile, con inizio alle 17.30. Alcuni alunni interverranno per introdurre i loro film e per confrontarsi sulle trascorse esperienze scolastiche legate alle diverse professioni e carriere.

Il programma - Si inizierà il 24 febbraio, con “Not registered” di Nello Correale (1999), “Cancelli sull’acqua” di Peter Del Monte (2001), “Saluti da Mister Frog” di Pio Bordoni (2002), “In riva al lago” di Mario Garriba e Mariano Snider (2009), “Cento volte” di Mariano Snider (1995), “L’uomo con la pioggia dentro” di Camilo Cienfuegos (1996), e “Tino e Tano” di Giuseppe Bertolucci (1995). La retrospettiva proseguirà il 10 marzo con “Maldimamma” di Giuliana Ghielmini (2003), “Anche fiori a volte” di Zijad Ibrahimovic (2007), “Il resto di una storia” di Antonio Prata (2007) e “Confini” di Fabrizio Albertini (2011). Il 31 marzo sarà la volta del documentario “Al film dal Nicolin” di Olmo Cerri (2011), della fiction “Homo sapiens cyborg” di Stefano Mosimann (2012), “Comparse” di Giovanni Greggio (2014), “Attraverso il buio” di Luca Leoni (2014), “Grand Hotel” di Giulio Pettenò (2018). Il 14 aprile saranno proiettati il documentario “The lives of Mecca” di Stefano Etter (2015), la fiction “Pour parler” di Clara Kiskanç (2015) e il talkshow “Hotel Düsseldorf” di Riccardo Silvestri (2015). La rassegna si chiuderà il 28 aprile con il documentario “Occhi di falco” di Mattia Beraldi (2017), la fiction “Come un’eco” di Anna Spacio (2018), il documentario “Resilienza” di Anna Hungerbühler (2018), il documentario “Intre montes” di Antonio Valerio Frascella (2020) e con la fiction “Cosa è cambiato” di Reto Gelshorn (2021). Le proiezioni saranno gratuite.

 Il libro fotografico - I 30 anni del CISA saranno celebrati anche con un libro fotografico, curato da Domenico Lucchini, edito da Dadò. I fotografi Reza Khatir e Giacomo Devecchi, che sono anche insegnanti alla scuola, hanno, per l’occasione, scattato dei ritratti di ex studenti e di docenti CISA. Le fotografie saranno integrate da una cronistoria redatta dal direttore uscente e da un testo di Marco Poloni, che condurrà la scuola a partire dal prossimo 1. settembre.

Le celebrazioni al Locarno Festival - Nel corso della 75esima edizione del Festival del film di Locano la giornata della formazione organizzata dal CISA, alla quale parteciperanno tutte le principali scuole di Cinema della Svizzera, avrà come corollario una festa per celebrare il traguardo dei trent’anni. Nel corso dell’estate saranno inoltre affissi, in tutto il cantone, una serie di manifesti realizzati ad hoc per una campagna pubblicitaria che sottolineerà il traguardo della scuola nata a Lugano e trasferitasi 5 anni fa sulle rive del Verbano.

In autunno a Storie - Le celebrazioni termineranno in autunno con una puntata della trasmissione Storie, interamente dedicata al CISA. Il programma RSI presenterà 4 film inediti realizzati da studenti del Conservatorio, seguiti nella loro fase preparatoria e realizzativa dal produttore Michael Beltrami e dal documentarista Lorenzo Hendel, ambedue già docenti presso la scuola.

 

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO