Immobili
Veicoli
Tipress
LUGANO
12.11.2021 - 10:350

Skate Park all'ultimo stadio... «necessita di rinnovo»

La struttura versa in cattive condizioni e un'interrogazione chiede interventi

LUGANO - In città c’è uno stadio da fare, ma anche uno Skate Park all’ultimo stadio che se non cade a pezzi, presenta parecchie crepe. Ad attirare l’attenzione sulle condizioni dell'opera di sport e svago, inaugurata nel 2002, è un’interrogazione del consigliere comunale socialista Carlo Zoppi che chiede al Municipio di prendere posizione sulla «possibilità di rinnovare completamente la struttura con un nuovo progetto».

Un tema sul tavolo - Non è la prima interrogazione sul tema, nel gennaio 2020 era stato Rodolfo Pulino a porre il problema. «Lo skate park oggi - scrive Zoppi - sente il peso degli anni e necessita di manutenzione. La continua sollecitazione da parte dei suoi utilizzatori impone necessarie riparazioni al fine di permettere il normale svolgimento della disciplina e mantenere in sicurezza la struttura frequentata da persone di tutte le età e anche dai più piccoli».

Rifare tutto o mettere pezze? - Occorre dire che la Città ha già messo delle pezze a una struttura che vanta un afflusso di circa 30’000 persone l’anno. Ma dopo che nell’ottobre del 2017 il Comune ha già fatto riparare l’area Street con un importante intervento di ristrutturazione, ora, a quasi 10 anni dalla costruzione di questa specifica area, secondo il consigliere comunale socialista, «è giunto il momento di chiedersi se non sia opportuno pensare a un totale rinnovamento dell’area street o se sia meglio intervenire con importanti interventi di ristrutturazione su tutto il parco». A testimonianza delle condizioni non ideali in cui versa l’area street, l’interrogazione allega una serie di fotografie.

Foto Zoppi
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
comp61 2 mesi fa su tio
decisamente messa peggio della cantonale del Ceneri, perciò...
Moro 2 mesi fa su tio
A tutti, vaccinati, guariti, testati e non vaccinati, ci riguarda tutti! Non importa quale sia lo status dell'individuo. Coloro che a novembre diranno "sì" alla legge Covid in Svizzera forse non hanno capito qual è la vera posta in gioco! Penso che la maggior parte di essi non siano consapevoli e non sappiano davvero a cosa dovrebbero dire di sì. Si fidano ciecamente delle dichiarazioni di "20 Minuten" e "SRF" che sono veicolate dal governo. Quindi qual è la cosa fondamentale di questa legge a cui dovete pensare prima di votare. *- Secondo l'articolo 1, il Consiglio federale può prendere decisioni in casi urgenti fino alla fine del 2031 senza informare i parlamenti*. *- Secondo l'art. 9, il Consiglio federale può intervenire nella legislazione in materia di esecuzione e fallimento e quindi limitare i diritti di proprietà*. *- Il Consiglio federale può decidere arbitrariamente e da solo sulle restrizioni della vita economica e sociale fino alla FINE del 2031*. *- La discriminazione e la sorveglianza di massa sono sancite dall'art. 3. La ricerca di contatti, le soglie, il programma di vaccinazione, gli ordini di quarantena, i test sono legalmente ordinati dal Consiglio federale*. *- L'introduzione del certificato Covid nell'art. 6a permette la restrizione e la sorveglianza dei cittadini su base permanente. Tutto questo non può essere approvato, nessuno può approvare che i nostri diritti fondamentali vengano tolti agli svizzeri in questo modo? E questo non ha niente a che vedere con il fatto che uno sia un sostenitore della vaccinazione, un oppositore della vaccinazione, un sostenitore di Corona o un critico. Si tratta di limitazioni palesi dei nostri diritti fondamentali che ci faranno perdere la nostra libertà in futuro. Qualsiasi cosa che non sia un *NO* a questa legge permetterà alla nostra tanto decantata democrazia di vacillare! La libertà è un valore grande e comporta delle responsabilità. Alziamo la testa, guardiamo il cielo e votiamo NO alle pastoie che ci vogliono imporre per il nostro bene. Un grande grazie a tutti voi.
MrBlack 2 mesi fa su tio
Non mi sembra tutto da rifare da zero. Comunque se paga lui va bene.
seo56 2 mesi fa su tio
La possono pagare i socialisti…
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-19 02:08:45 | 91.208.130.85