Immobili
Veicoli

BELLINZONARabadan 2022: nessun corteo e nessun Carnevale in città

10.11.21 - 17:01
Sarà un'edizione radicalmente rivista quella del prossimo anno.
Ti Press
Rabadan 2022: nessun corteo e nessun Carnevale in città
Sarà un'edizione radicalmente rivista quella del prossimo anno.
Verranno organizzati eventi all'Espocentro ma non in centro città. «Bellinzona è diversa degli altri poli. Inoltre un carnevale non è un concerto o una partita di hockey», ha spiegato Mario Branda.

BELLINZONA - Nel 2020 era stato l'ultimo grande evento organizzato in Ticino. Poi, a causa dello scoppio della pandemia di coronavirus, l'intero cantone era stato costretto a fermarsi. Niente più assembramenti e niente più momenti goliardici con una folta presenza di pubblico. Due anni dopo il principale carnevale ticinese, così come lo conosciamo, non avrà nuovamente luogo. I festeggiamenti potranno però essere proposti dalla Società Rabadan in zona Espocentro e Palabasket.

Non ci sarà dunque la chiusura del centro storico per la creazione della consueta città del Carnevale. E non ci saranno nemmeno i cortei dei bambini (venerdì), delle Guggen (sabato) e quello principale della domenica. Gli esercenti del centro storico potranno tuttavia decidere di organizzare autonomamente delle attività all'interno dei propri locali, nei limiti concessi dalle attuali disposizioni sugli esercizi pubblici e sul Covid e sotto la loro responsabilità.

«Bellinzona è diversa dagli altri poli. Il suo centro non è spopolato e fatto di uffici, ma qui la gente ci vive», ha spiegato il sindaco di Bellinzona Mario Branda in conferenza stampa. Che ha aggiunto: «Sappiamo che c'era grande attesa, ma il Rabadan non è una manifestazione qualsiasi e non può essere paragonata a un concerto o a una partita di calcio o hockey. Chi conosce il Carnevale sa che è un'altra cosa e di questo aspetto abbiamo dovuto tenerne conto». 

«È stata una decisione sofferta e giunta dopo una lunga riflessione del Municipio - ha ribadito il sindaco - ma i rischi a livello di sicurezza erano troppo grandi e la situazione epidemiologica non è rassicurante». Il Carnevale della capitale coinvolge infatti tutti: bambini, giovani e famiglie, ma anche anziani e disabili.

Le reazioni - Se da una parte il comitato Rabadan ha salutato in maniera positiva la decisione del Municipio, dalle forze politiche della capitale si sono alzate anche alcune voci critiche. Una è quella dei Giovani Liberali Radicali che definiscono «un occasione sprecata» la scelta di non svolgere l'edizione 2022 nel centro cittadino. Per il movimento giovanile del PLR la manifestazione avrebbe «portato ottimismo» alla popolazione dopo due anni difficili e avrebbe provocato «una ricaduta più che positiva sull'economia della regione». I Giovani Liberali Radicali chiedono quindi al Municipio «di permettere almeno le notti libere nei bar e nei ristoranti del centro cittadino tenendo conto dei benefici che tutta la popolazione, i commercianti e in definitiva tutta la Città potranno trarre dallo svolgimento di questa grande manifestazione».

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO