Tipress
CANTONE
07.06.2021 - 17:560
Aggiornamento : 08.06.2021 - 08:03

Il Ticino sotto l’occhio di milioni di follower

Svizzera Turismo ha ospitato una trentina di influencer nel nostro cantone.

Lo scopo del progetto: rendere il nostro Paese la destinazione hit dell'anno. «Un posto così bello è troppo facile da promuovere», così Alina Sophie, direttamente dalla Germania.

LUGANO - Ventisette influencer con decine di migliaia di follower, giunti in Ticino da svariati angoli del mondo. E che oggi, invitati da Svizzera Turismo, si sono sbizzarriti nella diversità del nostro territorio, da Lugano ad Ascona, dalla Val Piora alla Valle di Muggio. Tutto per un unico obiettivo: creare e condividere contenuti volti a dare luce alla bellezza del nostro Paese e promuoverne il turismo.

Visibilità virtuale - Gli influencer, attivi su più social media, hanno un potenziale complessivo di oltre 3,2 milioni di follower solo su Instagram, e provengono da 12 nazioni diverse, tra cui Brasile, Cina, Russia, Spagna e Polonia. Alina Sophie, 24enne originaria di Francoforte e residente a Monaco, è una di loro. E con i suoi 72mila seguaci, ha fatto della sua passione per i social una vera e propria professione: «Questa è la mia seconda volta in Ticino. Io mi occupo soprattutto di moda e viaggi e mi sono innamorata di Lugano. Amo il clima mediterraneo e il fatto che la città sia molto suggestiva in ogni suo angolo». E, riguardo al lavoro di promozione che la impegna oggi: «Con un posto così bello è facile per me creare dei contenuti attrattivi, mantenendo autenticità e spontaneità». 

Voglia di emergere - Secondo Svizzera Turismo, l’Influencer Summit contribuirà al rilancio del turismo svizzero in questa cruciale fase di ripresa: «L’obiettivo è di concentrare sulla Svizzera l’attenzione dei social media di tutto il mondo e farla emergere come destinazione turistica rispetto alla concorrenza».

Dal lago alle valli - I professionisti dei social media sono giunti in Ticino sabato, e hanno partecipato a una conferenza del settore presso il LAC di Lugano, tra workshop e presentazioni. Oggi si sono invece suddivisi in quattro gruppi, esplorando quattro diverse location scelte in funzione di specifici settori tematici che si sposano con i loro gusti e i target ai quali si rivolgono. Chi fa parte della categoria «Hideaway Hotel» ha visitato la regione di Ascona, Locarno e Brissago, chi di «Urban lifestyle» Lugano e Morcote, «Tradizioni svizzere vive» la Valle di Muggio e «Passione per l’outdoor» la Val Piora. 

I prossimi passi - I 27 influencer ripartiranno domani, ognuno secondo il suo settore, alla volta della regione di Friburgo, di quella del Giura e dei Tre Laghi, della Bassa Engadina o di Winterthur.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-21 02:59:47 | 91.208.130.86