Croce Verde Bellinzona
BELLINZONA
10.03.2021 - 11:140
Aggiornamento : 11:53

Anche la Croce Verde tira le somme di un anno difficile

Sono aumentati gli interventi, soprattutto in marzo e dicembre. I giorni peggiori mercoledì e venerdì, tra le 10 e le 11

BELLINZONA - Sono di media 11 gli interventi giornalieri che la Croce Verde Bellinzona ha eseguito nel 2020. Un anno difficile, segnato dalla pandemia, che ha visto un incremento del 5,5% rispetto al 2019. Il 75% dei casi ha riguardato pazienti in potenziale pericolo di vita e ha richiesto una partenza immediata del veicolo di soccorso con le sirene.

Gli interventi più importanti - In leggero aumento gli interventi per medicina, che si sono attestati all'82% del totale delle missioni (nel 2019 erano stati l'80%), mentre il restante 18% ha riguardato la traumatologia. Le patologie più frequenti sono state quelle psichiatriche (431 casi), stati febbrili causati da infezioni (411 casi) e insufficienza respiratoria (378 casi).

Più uomini che donne - La Croce Verde segnala un'inversione di tendenza per quanto riguarda la suddivisione degli interventi in base al sesso dei pazienti, che hanno visto lo scorso anno una predominanza degli uomini (51.5% contro il 48% del 2019) rispetto alle donne (48.5% contro il 52% del 2019). Il 40% delle missioni ha interessato la fascia di età compresa tra i 70 e i 90 anni (più ampia rispetto al 2019, che aveva interessato in prevalenza la fascia compresa fra gli 80 e gli 85 anni).

L'8% verso l'ospedale Covid - La struttura sanitaria di destinazione è stata nel 60% degli interventi l'Ospedale San Giovanni di Bellinzona, seguito dall'Ospedale La Carità di Locarno (8%), centro di riferimento Covid per il Sopraceneri, dall'Ospedale Civico di Lugano (7%), dalla Clinica Psichiatrica Cantonale (5%) e dal Cardiocentro Ticino (3%).

Mercoledì e giovedì i giorni neri - I mesi che hanno registrato una maggiore attività di soccorso sono stati marzo e dicembre, riflettendo l'andamento della pandemia. I giorni della settimana che si sono rivelati più intensi sono stati il mercoledì e il venerdì, mentre per quanto riguarda la fascia oraria, la maggior parte delle missioni si è svolta tra le 07:00 e le 19:00 (68.5%), con la più elevata concentrazione tra le 10:00 e le 11:00, come avvenuto nel 2019. Il totale dei chilometri percorsi dai veicoli di soccorso di CVB sono stati 118’393 (contro i 116'405 dell'anno precedente). 

Festeggiamenti rimandati - Al di là dei numeri, il 2020 si è concluso con un certo rammarico da parte del team di CVB. A causa della pandemia, infatti, non hanno potuto aver luogo i tanto attesi festeggiamenti per il Centenario dell'Ente. L'appuntamento è però solo rimandato, dal momento che tutte le iniziative commemorative sono state programmate nuovamente per l’autunno di quest’anno, per celebrare tutti insieme, con serenità, il primo secolo di Croce Verde Bellinzona.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-17 22:21:28 | 91.208.130.89