TiPress - foto d'archivio
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
1 min
Delitto di Muralto, chiesti diciannove anni e sei mesi
Secondo l’accusa nella notte del 9 aprile 2019 all’Hotel La Palma si consumò un assassinio
FOTO
MASSAGNO
5 min
Massagno dice sì al Consuntivo e investe
Durante la seduta di Legislativo sono stati approvati diversi messaggi.
LUGANO
2 ore
I cespugli hanno pulito l'aria
A Lugano è stato condotto uno studio pilota in Svizzera, sull'inquinamento filtrato dalle piante. I risultati
LOCARNO
2 ore
Telethon torna a volare a Magadino
La manifestazione a sostegno della ricerca sulla distrofia muscolare riprende dopo la pandemia
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Il Ticino perderà due deputati... nel 2051
Colpa del calo della popolazione. La previsione dei politologi
FOTO
BELLINZONA
3 ore
«Lo sfitto affossa il Progetto del nuovo quartiere delle Officine?»
Le difficoltà del mercato immobiliare parrebbero aver convinto le FFS a rinunciare alla costruzione degli appartamenti.
CANTONE
3 ore
«L’ha strangolata, non erano tipi da asfissia erotica»
Nel processo per il delitto di Muralto, la procuratrice ha ribadito che la versione dell’imputato è «una menzogna».
CANTONE
5 ore
Il delitto in hotel, poi tutta una serie di menzogne
Si è riaperto con la requisitoria il processo nei confronti del 32enne accusato di assassinio
CANTONE
6 ore
Controlli di polizia nella fascia di confine
Si tratta di una campagna congiunta che mira a rendere le strade più sicure. Avrà luogo domani.
BREGGIA
6 ore
A Morbio Superiore la Posta va in biblioteca
La futura filiale in partenariato troverà casa presso la biblioteca comunale
CANTONE
6 ore
In Ticino altri 27 contagi
Un paziente è stato dimesso dall'ospedale. Resta stabile l'occupazione delle cure intense
CANTONE
7 ore
Pettorine catarifrangenti in dogana
Obiettivo: raccogliere dati sul traffico veicolare in entrata e sulle abitudini di mobilità dei conducenti.
CANTONE
8 ore
La costituzione ha l'ok di Berna
Il principio di sussidiarietà è conforme al diritto federale, secondo il Consiglio nazionale
AGNO
10 ore
Alla ricerca della falla da cui il nonno di Eitan è volato via
Non si spegne la polemica sui controlli doganali all'aeroporto di Lugano
CANTONE
10 ore
Ticinesi in cerca di casa: a pochi metri da dove sono nati e mai in città
Quando si tratta di cambiare casa, tendiamo a restare vicino ai nostri luoghi. Ecco i risultati di uno studio Swiss Life
CANTONE
19 ore
Cambio alla testa dell'ASIF
Prende il posto dell'uscente Walter Schick, che ha deciso di passare il testimone
FOTO E VIDEO
CANTONE
19 ore
Iniziativa 99%, l'azione dei Giovani socialisti
È stata inscenata domenica, a una settimana esatta dalla chiamata alle urne
CANTONE
20 ore
Si vota sui contratti di affitto, iniziativa salvagente o «inutile»?
Il prossimo 26 settembre il popolo dovrà esprimersi sull'iniziativa cantonale sulle pigioni.
LUGANO
22 ore
Il nuovo sindaco di Lugano è Michele Foletti
Alle 18 scadeva il termine per presentare la propria candidatura, ma nessuno (come da previsioni) si è fatto avanti.
MURALTO/ LUGANO
22 ore
Urla in piena notte e disordine ovunque
Morte in albergo: la coppia della stanza adiacente alla 501 riferisce di una lite in cui si parlava di soldi.
CANTONE
1 gior
Godiamoci una settimana di sole
Ultime gocce oggi, poi un lieve rialzo delle temperature.
MENDRISIO
1 gior
Da domani si può tornare sul Generoso
La linea ferrovia è stata ripristinata dopo la frana caduta ieri.
CANTONE
1 gior
Vaccini on the road: «Più di 2'700 inoculazioni»
Da oggi il bus itinerante toccherà alcune località del Luganese e delle Valli del Ticino.
CANTONE
1 gior
Si entra nella stanza 501: tutti i dettagli
Giallo dell'hotel La Palma Au Lac di Muralto, al processo la versione dell'imputato. Dal gioco erotico all'allarme.
ASCONA
1 gior
L'hotel Castello del Sole è il migliore di tutta la Svizzera
È la seconda volta che la struttura riceve il prestigioso riconoscimento della guida GaultMilliau.
FOTOGALLERY
LUGANO
1 gior
Pregassona ha una nuova area di svago
Si trova in via Industria e va a inserirsi nel futuro parco fluviale "Raggio Verde"
MURALTO/LUGANO
1 gior
Spese folli, e pagava sempre lei
Processo per il delitto in hotel: ripercorse le ultime ore della "strana coppia". La cena, la discoteca, la cocaina.
CANTONE / SVIZZERA
17.02.2021 - 18:080
Aggiornamento : 20:20

«Se le misure devono essere supportabili e sopportabili, abbiamo un problema»

Il presidente del Governo si esprime sulle decisioni del Consiglio federale e i “timidi” allentamenti previsti in marzo

«La Lombardia ha un’evoluzione simile alla nostra, eppure lì si può andare a bere il caffè e a pranzare al ristorante. Così è meno comprensibile».

BELLINZONA - «Se pensiamo alle richieste della società e di alcuni settori, ci sono andati leggeri sugli allentamenti». È questo il commento a caldo del consigliere di Stato Norman Gobbi, a margine della conferenza stampa del consiglio federale. Se le decisioni sono positive per i commerci e per i giovani, «per la vita sociale e gli esercenti diventa più difficile sostenere una situazione di questo tipo, a fronte di un'evoluzione positiva a livello di contagi e ospedalizzazioni». 

Le proposte di Berna per gli allentamenti di marzo resteranno in consultazione fino al 24 febbraio. Ma stando al presidente del Consiglio di Stato, i cantoni sono allineati nella loro visione della situazione. «Venerdì scorso abbiamo avuto la riunione del Comitato direttivo della Conferenza dei governi cantonali, da cui sono emerse voci critiche nei confronti di questo approccio molto prudente, considerata l’evoluzione epidemiologica e la campagna di vaccinazione che ha consentito di mettere al sicuro i più fragili». E se il Governo si fa portavoce della voce della sua popolazione, «dal punto di vista del cittadino è meno comprensibile un prolungamento delle limitazioni alla libertà».

Ma Alain Berset ha già indicato oggi che non è previsto un approccio differenziato per cantoni, perché le varianti del Covid-19 interessano l'intero territorio e anche per «evitare che poi ci si sposti nelle regioni in cui c'è più liberta». Cosa rispondere, allora, alla consultazione di Berna? «Chiederemo di considerare questa evoluzione favorevole della situazione epidemiologica e una differenza di realtà lungo il confine - aggiunge Gobbi -. La Lombardia ha un’evoluzione simile alla nostra, eppure lì si può andare a bere il caffè e a pranzare al ristorante». Stessa situazione, eppure maggiore libertà a pochi chilometri da noi. «Se le misure devono essere supportabili e sopportabili da parte del cittadino, in Ticino in questo momento abbiamo un problema».

Il Governo ticinese a inizio febbraio aveva chiesto a Berna di introdurre limitazioni alla frontiera per contenere la mobilità non essenziale da e per l'Italia, in particolare per fare la spesa o per andare al ristorante. «La nostra lettera è ancora senza risposta - conclude il presidente del Consiglio di Stato -. Ed è evidente che andare dall'altra parte del confine non può essere fatto senza le premunizioni necessarie. Inoltre, tenendo conto di quanto fanno i nostri vicini sui controlli del traffico di transito, segnaleremo all'autorità federale una necessità di intervento per allinearsi con i nostri colleghi austriaci».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 7 mesi fa su tio
Fino a ieri a fare il piangina e a invocare misure più severe, oggi a chiedere maggiori allentamenti per racimolare i voti della ristorazione.
Blobloblo 7 mesi fa su tio
Ricordati che c’è gente che bar, cene, cinema e teatro non se le può permettere già da prima! Non tutti hanno il c... al caldo e non tutti riescono a mettere via denaro... medita prima di parlare
Blobloblo 7 mesi fa su tio
Tutto chiuso??? Ma ti sei guardato in giro???
Luca 68 7 mesi fa su tio
il problema è che c'è troppa gente che sé né frega e non rispetta il minimo di regole mettendo a rischio chi le rispetta. lavoro in un cantiere del Bellinzonese e solo io e il mio collega mettiamo la mascherina, altre 20 persone circa non la mettono. sarà per gente come questa che arriverà la terza ondata, ed è per gente come questa che si deve chiudere soprattutto i cantieri.
Didimon 7 mesi fa su tio
Così nacque la rivoluzione
8Paola3 7 mesi fa su tio
Meno comprensibile!?! I Lombardi pardon frontalieri vanno a pranzo si bevono il caffè e poi vengono di qua ad unfettarci? E dopo dobbiamo sentirci dire che la colpa è nostra che abbiamo portato la varoante inglese!? Ma ci prrndiamo in giro noi stessi o tu caro Gobbi! E ancora noi ci abbassiamo i pantaloni e no tampone ai frontalieri ma di la vogliono il tampone?! Ma stiamo davvero facendo un brutto gioco... mi sento presa in gieo dalla nostra stessa Confrderazione!!!
Duca72 7 mesi fa su tio
@8Paola3 Lei ha dei grossi problemi signora, spero non sia COVID. Mia moglie lavora in Italia e fa la frontaliera al contrario , primo non deve fare al con tampone per uscire e secondo non ha mai e dico mai dovuto leggere o sentire il razzismo che alcuni anzi troppi ticinesi bigotti e ignoranti palesano giornalmente.
Alessandro 69 7 mesi fa su tio
Volpino su di te hanno fatto un ottimo lavoro beee,beee
Alessandro 69 7 mesi fa su tio
Ma la vogliamo finire con questa farsa??? Perché ormai è di questo che si tratta
HT 7 mesi fa su tio
No comment...Vogliamo lavorare!!!Non so se pretendiamo troppo?Aprite tutto,lasciate vivere la gente....avete rotto....
Volpino. 7 mesi fa su tio
Liberi di dire tutte le schiocchezze possibili. Si vede che la gente non si ricorda più che siamo nella stessa situazione come a febbraio 2020: la calma prima dell'onda tsunami e ecatombe in marzo 2020, ma questa volta in versione marzo 2021.
Boh! 7 mesi fa su tio
@Volpino. Ma cosa stai dicendo..
Boh! 7 mesi fa su tio
@Volpino. ...ma cosa stai dicendo...
Volpino. 7 mesi fa su tio
@Boh! Le infezioni (oggi già 50) stanno di nuovo aumentando come l'anno scorso verso marzo.
Moga 7 mesi fa su tio
Questa è la prima pandemia dove il 90% degli sforzi è convincere la gente che c'è una pandemia
pillola rossa 7 mesi fa su tio
@Moga Esatto
Libero pensatore 7 mesi fa su tio
Sappiamo che il COVID colpisce duramente anziani e persone a rischio. Si faccia in modo di proteggere queste categorie di persone e si lasci libertà di lavorare e produrre agli altri. Non mi pare una cosa così difficile da capire. Certamente i nonni hanno un ruolo centrale nella nostra società, dove spesso in famiglia si lavora in due e i nonni si occupano dei nipotini. Io sono uno dei tanti in questa situazione. Lo stato dovrebbe mettere a disposizione strutture per la presa a carico di bambini e ragazzi quando le scuole e gli asili sono chiusi, sgravando i nonni da questo impegno e proteggendoli. Costerebbe infinitamente meno rispetto a tutti gli aiuti a fondo perso che dovranno essere elargiti e alle perdite fiscali che verranno registrate nei prossimi anni.
Lore61 7 mesi fa su tio
@Libero pensatore Esatto! È un po' che lo scrivo anch'io, ma sono logiche difficili da capire per la politica. Non hanno saputo difendere proprio le categorie più a rischio, cioè anziani in case di riposo e negli ospedali, poi scassano i marroni ai giovani che si riuniscono nelle piazze, o alla maggior parte della gente attiva sul lavoro, che questa porcheria neanche lì sfiora!! Chiudono perfino gli impianti sportivi, sci tennis ecc... Come se in quei posti sono un concentrato di ultra80enni con problemi... . XD
Duca72 7 mesi fa su tio
@Lore61 Sai che a Milano ci sono 23 ragazzi sotto i 15 anni che sono intubati e senza malattie pregresse ? O forse per voi il mondo è il Ticino ?
Duca72 7 mesi fa su tio
@Lore61 Correggo ci sono stati , attualmente sono 7 , 2 il mese scorso non c’è l’hanno fatta.
Lore61 7 mesi fa su tio
@Duca72 Certo, come ci sono 20enni che giocando al calcio muoiono d'infarto! Casi più unici che rari, un chiaro segno che le nuove generazioni sono sempre più fragili delle precedenti, grazie all'assistenza sempre più accanita della medicina...
Duca72 7 mesi fa su tio
Ma basta parlar male e odiare i frontalieri e gli Italiani !!! Vi sentite così inferiori ? Cosa vi dà fastidio che riescono a fare lavori che non vogliamo più fare o perché nella maggioranza dei casi occupano posti per meritocrazia ? Dogane, ramina, frontiere ... ha ragione Gobbi occupiamo lo stesso territorio e siamo identici a loro tanto quanto siamo distanti dagli Svizzeri di oltre Gottardo.
giuvanin 7 mesi fa su tio
Gobbi? Ma non era quello che qualche settimana fa invocava misure uniformi a livello nazionale e lo "stato di emergenza" ...così che toccasse a Berna fare il lavoro sporco delle chiusure e dei divieti?
ceresade36@gmail.com 7 mesi fa su tio
Allentamenti !!!il Bum di contagi adesso seamo cosi cosi tutto aperto la tersa e anche la quarta ondat È fogle aprire trppo preszo non va bene
Graz55 7 mesi fa su tio
Dove sono i Socialisti? quelli che dovrebbero difendere la classe operaia? Si rendono conto che con l'80% del salario per cosi tanti mesi si va verso la rovina sociale?
ciapp 7 mesi fa su tio
@Graz55 ben detto , ma le votazioni si avvicinano , e per i socialisti la vedo durissima
joe69 7 mesi fa su tio
@Graz55 Dire che con l'80% del salario nn si riesce a vivere (a meno di prendere un salario da fame) mi sembra un po eccessivo, calcolando che nn spendiamo più per divertimento ecc.. perché nn si fa più nulla, bar, cene, cinema, teatro, ecc. e che nelle future imposte si pagherà molto meno... ci sono molto meno uscite finanziarie. Ricordiamoci che viviamo in Svizzera, siamo fortunati... fossimo nati in un altro Stato... li si che erano cavoli. Certo, quest'anno nn riusciremo a mettere via denaro come gli altri anni.... ma basta piangersi addosso, chi prende l'80% del salario, a mio modo di vedere, nn può lamentarsi, ricordiamoci che tutto il mondo vive una situazione di forte crisi e c'è gente che vive mooooolto peggio, si leccherebbe i baffi con l'80% del salario.... per nn dire altro...
miki_b 7 mesi fa su tio
Ma queste uscite il signor Gobbi le avrà coordinate con i colleghi di governo? Sembra piuttosto una boutade … da bar. Se si è convinti della propria idea che la si esprima in qualità di Autorità e con vigore nella sede giusta. Sarebbe però opportuno evitare patetici vittimismi. Ed anche questa vicinanza opportunistica a coloro che sicuramente stanno subendo sulla propria pelle le conseguenze dei provvedimenti, peraltro n modo decisamente più intenso rispetto alla maggioranza della popolazione, appare onestamente sospetta.
Giannone 7 mesi fa su tio
Ma come? Fino a ieri i frontalieri (che arrivano per la stragrande maggioranza dalla Lombardia) erano gli untori; adesso la Lombardia è da prendere da esempio. Finiscila di rompere sulle frontiere e parla di meno.
Biaggi 7 mesi fa su tio
Noi non possiamo però loro entrano ed escono non solo per lavoro anche per divertimento da quello che si vede Complimenti non sappiamo Più chi Votare forza Ticino
joe69 7 mesi fa su tio
@Biaggi Anche per divertimento in Ticino??? Ma se abbiamo tutto chiuso 🤣🤣🤣🤪
ciapp 7 mesi fa su tio
@Biaggi concordo , domenica sono andato in Campra il 20% erano targhe azzurre , non sono nemmeno sceso dall'auto !! gö verament vergogna da vèss svizzer
ciapp 7 mesi fa su tio
semm propi l'ultima röda dal car ! sem peggio del borundi
Jimmy 91 7 mesi fa su tio
@ciapp I cros i vegn mai da par loo..come suol dire un detto ticinese.
seo56 7 mesi fa su tio
Gobbi.... no comment! Un qualche radar in meno e un qualche controllo del territorio in più...
marco17 7 mesi fa su tio
Ticinesi in malafede: in primavera non avevano parole abbastanza dure per criticare le autorità federali che non volevano chiudere tutto e in Ticino sono arrivati persino a prendere la decisione più becera e inutile: vietare agli ultra 65enni di andare a fare la spesa. Ora di fronte alle aperture prudenti, sbraitano perché vorrebbero aprire tutto.
Booble63 7 mesi fa su tio
Non sono sempre in sintonia con Gobbi, ma questa volta ha tutto il mio sostegno. A Berna sono completamente fuori dalla realtà. Succubi di funzionari, medici e virologi malati di protagonismo. Stanno minando l’esistenza di un intero settore economico. Incoscienti e irresponsabili.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-21 16:52:44 | 91.208.130.87