Immobili
Veicoli

CANTONEAmbiente: un mestiere da ragazze. Partono gli incontri

11.02.21 - 11:15
Gli appuntamenti promuovono la parità di genere nelle scelte formative e professionali.
can/decs/dt
CANTONE
11.02.21 - 11:15
Ambiente: un mestiere da ragazze. Partono gli incontri
Gli appuntamenti promuovono la parità di genere nelle scelte formative e professionali.

BELLINZONA - In occasione della Giornata mondiale delle donne e delle ragazze nella scienza, la Divisione della formazione professionale che fa capo al DECS, il Servizio per le pari opportunità dell’Amministrazione cantonale e la Divisione dell’ambiente del DT comunicano che dalla fine di febbraio a metà aprile si terranno una serie di incontri e visite legati al progetto “Ambiente: un mestiere da ragazze”.

Si tratta di appuntamenti che, oltre ad illustrare i diversi mestieri nel settore ambientale, promuovono la parità di genere nelle scelte formative e professionali, con l’intento di contribuire a un futuro sostenibile in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030.

Se è vero che da qualche decennio si stanno formando anche ragazze ingegnere, giardiniere, selvicoltrici, riciclatrici e geomatiche e altre figure legate alla valorizzazione del territorio e alla cura dell’ambiente, è altrettanto vero che le percentuali di presenza femminile in queste professioni tecnico-scientifiche sono ancora molto basse.

Il primo incontro avrà quindi l’obiettivo di far conoscere al giovane pubblico i diversi percorsi formativi e le possibilità di lavoro legate al settore ambientale, promuovendo in particolare la parità di genere nelle scelte formative e professionali. Seguiranno tre appuntamenti che si concentreranno su aree settoriali specifiche: protezione ambientale, edilizia sostenibile, gestione dei rifiuti e gestione delle risorse idriche. Ad animare gli appuntamenti saranno professionisti e professioniste e altre persone operanti nei settori ambientali, nella formazione e nell’orientamento scolastico.

Gli incontri sono soprattutto pensati per un pubblico di giovani ragazze, attraverso testimonianze di donne che lavorano nel settore ambientale, ma aperti a tutti gli interessati.

Programma

Sabato 27 febbraio ore 10.00-11.45
Territorio, ambiente e risorse naturali: quali possibilità di formazione e lavoro?

Mercoledì 3 marzo ore 13.45-14.30
Protezione e risorse: protezione dell’ambiente, della natura e del paesaggio e ingegneria ambientale.

Mercoledì 10 marzo ore 13.45-14.30
Edilizia sostenibile: efficienza energetica, costruzioni, ristrutturazioni e energie rinnovabili.

Mercoledì 14 aprile ore 13.45-14.30
Economia circolare e natura: riciclaggio e gestione dei rifiuti, gestione delle risorse idriche.

Iscrizioni

A causa della persistente situazione di incertezza legata al Coronavirus gli incontri si terranno via web, tramite la piattaforma online gestita dalla Città dei mestieri della Svizzera italiana.

Iscriversi è semplice: basta andare sul sito www.cittadeimestieri.ti.ch, selezionare l’agenda, scegliere nel menu a tendina “Aziende e formazione” e selezionare la o le giornate d’interesse. Per motivi organizzativi le iscrizioni devono avvenire almeno due giorni prima dell’incontro scelto.

Visite alle aziende

Sempre nell’ambito del progetto “Ambiente un mestiere da ragazze” dal 22 al 27 marzo, in occasione di Espoprofessioni – compatibilmente alla situazione pandemica – verranno proposte delle visite guidate in aziende attive nel settore ambientale.

Per approfondimenti:

Progetto “Ambiente: un mestiere da ragazze”: www.ti.ch/ambiente-ragazze
Portale web Bilzobalzo che favorisce lo scambio di esperienze e attività legate alle pari opportunità tra gli attori e le attrici della formazione professionale: bilzobalzo.edu.ti.ch
Espoprofessioni: www.ti.ch/espoprofessioni

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO