Ti-Press
Un'immagine scattata lo scorso 23 novembre, giorno del rogo.
MAROGGIA
07.12.2020 - 21:300

Nessun licenziamento per i lavoratori del mulino

La bella notizia è stata comunicata ai dipendenti. Giorgio Fonio, sindacalista OCST: «Un grande esempio».

Lo storico edificio era bruciato lo scorso 23 novembre. Garanzie per i collaboratori almeno fino alla fine del 2021.

MAROGGIA - Niente licenziamenti tra il personale impiegato presso lo storico Mulino di Maroggia, distrutto da un incendio lo scorso 23 novembre. La notizia è stata data ai dipendenti nella giornata di lunedì. Ai collaboratori della struttura (circa una quindicina) sono state fornite garanzie almeno fino alla fine del 2021. I titolari e il sindacato OCST hanno trovato una soluzione di comune accordo. 

«Si tratta di una bellissima notizia, che giunge in un momento economicamente molto difficile – commenta il sindacalista Giorgio Fonio –. Ci sono tante aziende che licenziano e tagliano per motivi futili. In questo caso invece abbiamo trovato una proprietà molto umana. Una grande famiglia che dà un esempio enorme alla società. C'è la voglia di ripartire, di ricostruire. Di ricominciare tutti insieme». 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-24 21:24:51 | 91.208.130.87