Immobili
Veicoli

CANTONECoronavirus, si alza il livello di guardia: «Prudenza sempre»

09.07.20 - 14:55
L'aumento dei contagi ha fatto passare dal blu all'arancione la campagna cantonale di sensibilizzazione.
Tipress (archivio)
Coronavirus, si alza il livello di guardia: «Prudenza sempre»
L'aumento dei contagi ha fatto passare dal blu all'arancione la campagna cantonale di sensibilizzazione.
Da inizio luglio si contano 36 nuovi casi e oltre 450 persone sono state poste in quarantena.

BELLINZONA - Un mese di giugno con soli quattordici casi aveva forse illuso un po' tutti che l'emergenza sanitaria fosse ormai alle spalle. Ma in luglio qualcosa è cambiato. La situazione è peggiorata. E le autorità sanitarie ticinesi hanno deciso di rialzare il livello di guardia.

Dal primo luglio a oggi, infatti, si contano 36 nuovi casi accertati di persone positive al coronavirus e due ospedalizzazioni. Ma non solo. Nel giro di poco più di una settimana oltre 450 persone sono finite in quarantena. «L’analisi dei dati e delle tendenze nei contagi - precisano le autorità sanitarie - giustificano la necessità di alzare il livello di attenzione per la popolazione».

I numeri dei nuovi contagi, benché ancora sotto la decina al giorno, indicano alcune tendenze riconducibili in particolare ai contatti tra giovani e all'accresciuta mobilità delle persone. «Affinché la popolazione recepisca la necessità di continuare a mantenere l’attenzione sulla delicata situazione sanitaria - precisa il Dipartimento della Sanità e della Socialità - abbiamo deciso di alzare il livello di guardia anche dal punto di vista della sensibilizzazione».

La campagna «Distanti ma vicini. Proteggiamoci. Ancora» passa quindi dal blu all’arancione, e in questa nuova fase viene declinata al motto di «Prudenza. Sempre». «È necessario richiamare l’attenzione della popolazione nei confronti dell’accresciuta delicatezza del momento», conclude il DSS. «Prendiamoci cura di noi e degli altri. In ogni momento, seguiamo le raccomandazioni ed evitiamo rischi inutili». 

COMMENTI
 
MIM 2 anni fa su tio
Quelli usciti dalla quarantena sono negativi. Meglio precisare, perché qualcuno confonde, e qualcuno cerca di confondere, le persone in quarantena con i positivi.
Gus 2 anni fa su tio
Attendiamo le misure per i giovani. Altrimenti Task-force e Polizia vadano in letargo
Nefer 2 anni fa su tio
Il vero virus è un altro... obbedite pecore, tra poco vi obbligheranno a fare il saluto fascista. Continuate a mascherarvi, io sono LIBERA!
spank77 2 anni fa su tio
Vedo che hai girato il mondo :-)
miba 2 anni fa su tio
Aumentano i tamponi, aumentano i casi... Accidenti, ma al DSS non lo sanno?
spank77 2 anni fa su tio
Sorry ma non e proprio cosi., . Vai a vedere le tabelle xls messe a disposizione online.... Ci sono tutti i test fatti da inizio, al giorno, quanti pos e quanti neg. L aumento e reale.
miba 2 anni fa su tio
Non sono parole mie ma secondo quanto affermato dal Dr. med. Christian Garzoni in un articolo di tio qualche giorno fa :)
patrick28 2 anni fa su tio
basta terrorismo ! ci volete sempre a casa ???
Mirketto 2 anni fa su tio
ma piantala.....
cacos 2 anni fa su tio
Per una volta condivido
MIM 2 anni fa su tio
Si, il top per loro sarebbe: casa-lavoro-casa, punto.
sedelin 2 anni fa su tio
sì, e sotto controllo!
sedelin 2 anni fa su tio
il contagio significa nulla, ciò che conta é il numero dei malati (attualmente 0). tam tam che persiste e alimenta la PAURA, veleno per il sistema immunitario.
NOTIZIE PIÙ LETTE