Foto Dt
ULTIME NOTIZIE Ticino
BRISSAGO
2 ore
Dodici anziani contagiati alla Casa San Giorgio
Anche quattro collaboratori sono risultati positivi al Covid-19
LOCARNO
2 ore
Principio d'incendio in appartamento
Fortunatamente, nessuno è rimasto ferito. Si registrano solo danni materiali
LUGANO
3 ore
«Basta guardare al giornalismo in modo così sbagliato»
L’Associazione ticinese dei giornalisti esprime solidarietà a Federica Ciommiento, aggredita ieri sera con una testata
CANTONE
6 ore
Più donne contro il Covid
Una gestione "paritaria" dell'emergenza. Lo chiede un'interpellanza
LUGANO
6 ore
«Giornalista, te ne devi andare», e le tirano una testata
È successo ieri sera a una giovane collega de La Regione che si trovava alla manifestazione anti-misure Covid di Lugano
LUGANO
6 ore
L'inverno del Covid: «Lugano si prepari»
Una petizione dell'MPS chiede alla Città di reintrodurre una serie di misure straordinarie
CHIASSO
7 ore
Un buono da 20 franchi da spendere nei negozi di Chiasso
Lo propone una nuova interrogazione, firmata da tre consiglieri: «Un aiuto tangibile a popolazione e commercianti»
CANTONE
8 ore
Arriva novembre, ma non il freddo
Esclusa una parentesi di maltempo a metà settimana, l'inizio del mese conferma la situazione degli ultimi giorni
CANTONE
9 ore
In Ticino 404 contagi e 1 decesso nelle ultime 24 ore
33 i nuovi ricoveri mentre 7 persone sono state invece dimesse
CANTONE
10 ore
Una conferenza in streaming per sensibilizzare sul tumore alla prostata
L'ha organizzata la clinica Sant'Anna, partecipare è facile (e sicuramente utile)
FOTO
CANTONE
10 ore
«Gli applausi non bastano più»
Alla manifestazione di oggi a Berna anche dei ticinesi, la richiesta: «Migliori condizioni di lavoro e più organico»
BELLINZONA
12 ore
Un premio internazionale per la Casa funeraria
La struttura inaugurata a Bellinzona nel 2016 è stata insignita del riconoscimento di Architizer
CANTONE
12 ore
Garzoni: «Test rapidi? Meglio quelli tradizionali»
L'infettivologo ticinese sui limiti del tampone "veloce": «Non tutti sono validi e ci sono diversi falsi negativi».
FOTO E VIDEO
LUGANO
21 ore
Cucina in fiamme a Viganello
È accaduto questa sera in via Pedemonte. Pompieri e polizia sul posto
CANTONE
22 ore
«Perché noi no, e i bordelli sì?»
Locali a luci rosse di nuovo aperti in Ticino. Decisive le scelte federali. E ora c'è chi è furioso.
CANTONE
1 gior
«Non mi dimentico dei nervi della gente»
Il Covid-19 ci sta mettendo a dura prova. L'appello di Raffaele De Rosa, direttore del DSS: «Teniamo duro».
BELLINZONA
1 gior
«Mascherine e disinfettante per ogni abitante»
All'esecutivo cittadino la richiesta di misure urgenti a contro il coronavirus.
CANTONE
1 gior
Don Guanella, due focolai: 89 positivi
Le strutture colpite sono quelle di Maggia e Castel San Pietro. Contagiati 44 ospiti e 45 collaboratori. Sette i decessi
CANTONE
1 gior
Nessuna vacanza per i radar
L'elenco dei rilevamenti della velocità previsti durante la prossima settimana
CANTONE
03.07.2020 - 10:390

Si torna a sparare (ai cinghiali) a 50 metri dalle abitazioni

La novità contenuta nel regolamento venatorio 2020

L'esercizio della caccia si ri-avvicina agli spazi abitati per impedire a cervi e cinghiali di sfruttare ampie fasce di territorio dove rifugiarsi e causare ingenti danni nelle ore notturne.

BELLINZONA - La caccia si riavvicina agli abitati. È una delle novità contenute nel regolamento venatorio 2020 appena varato dal Consiglio di Stato. La stagione di caccia alta inizierà il prossimo 29 agosto e sarà articolata in due periodi (dal 29 agosto al 13 settembre e dal 23 settembre al 27 settembre). 

Non poche le novità introdotte. Tra queste spicca la distanza minima per l’esercizio della caccia dai fabbricati abitati che è stata riportata da 200 a 50 metri, ritenendo indispensabile poter prelevare i capi - in particolare di cervo e di cinghiale - che altrimenti sfrutterebbero queste fasce a ridosso delle abitazioni per rifugiarsi per poi fuoriuscire e occasionare ingenti danni durante le ore notturne.

Durante il periodo di caccia alta è stata inoltre fissata una fascia oraria al di sotto dei 400 metri di quota durante la quale sarà vietato cacciare, in modo da garantire una migliore fruizione degli spazi pubblici naturali da parte della popolazione nelle aree maggiormente urbanizzate. Sotto i 400 metri la caccia sarà permessa durante i seguenti orari (ora estiva): dal 29 agosto al 13 settembre dalle ore 6 alle 10 e dalle 16.30 alle 20.30; dal 23 al 27 settembre dalle ore 6.30 alle 10 e dalle 16.30 alle 20.


Più articolate le informazioni che interessano direttamente i cacciatori. Le riportiamo integralmente nel box sottostante.


Camoscio

Confermate le modalità di prelievo basate su un contingentamento delle catture, allo scopo di tutelare e incrementare a medio termine le popolazioni di questo ungulato.
Sono stati fissati due distinti Piani di abbattimento: Gambarogno-Tamaro-Lema: maschi >2,5A 20 esemplari / femmine >2,5A 20 esemplari / anzelli (M e F) 5 esemplari;
per il resto del territorio ticinese: maschi >2,5A 330 esemplari / femmine >2,5A 330 esemplari / anzelli (M e F) 95 esemplari.
Modalità di prelievo: 3 capi per cacciatore (dei quali non più di 2 adulti), dei quali al massimo:
1 maschio di camoscio di almeno 2,5 anni, sino al raggiungimento della quota stabilita dal Piano di abbattimento, il 2 ed eventualmente il 7 e il 10 settembre; oppure 1 maschio di camoscio di almeno 2,5 anni dal 29 agosto al 10 settembre per colui che ha abbattuto una femmina di camoscio non allattante di almeno 2,5 anni;
2 femmine di camoscio non allattanti di almeno 2,5 anni, sino al raggiungimento della quota stabilita dal Piano di abbattimento, dal 29 agosto al 10 settembre;
1 camoscio di 1,5 anni (anzello) maschio o femmina, sino al raggiungimento della quota stabilita dal Piano di abbattimento, dal 29 agosto al 10 settembre.
Colui che cattura un maschio di camoscio di almeno 2,5 anni quale primo capo di camoscio non ha più diritto al terzo capo di camoscio.

Colui che cattura un camoscio maschio di 1,5 anni (anzello) con corna superiori ai 15 cm (fa stato il corno più corto) non ha più diritto al camoscio maschio di almeno 2,5 anni d’età e viceversa.

Capriolo

La novità introdotta quest’anno è rappresentata dal contingentamento delle catture dei caprioli (maschi >1,5A 200 esemplari / femmine >1,5A 200 esemplari), stralciando nel contempo la concorrenza tra maschi di capriolo e camoscio.
Modalità di prelievo: 1 maschio di capriolo di almeno 1,5 anni, sino al raggiungimento della quota stabilita dal Piano di abbattimento, il 2 ed eventualmente il 7 e il 10 settembre; oppure 1 maschio di capriolo di almeno 1,5 anni dal 29 agosto al 10 settembre per colui che ha abbattuto una femmina di capriolo non allattante di almeno 1,5 anni;
1 femmina di capriolo non allattante di almeno 1,5 anni dal 29 agosto al 10 settembre.

Cervo
Confermate le modalità di prelievo basate su un contingentamento delle catture di cervi con palchi senza diramazioni (1,5 anni d’età, fusoni): 225 esemplari.

1 maschio con almeno 2 punte su uno dei palchi dal 29 agosto al 13 settembre, ad eccezione del maschio con corona su ambedue le stanghe (ossia con tre o più punte sopra il mediano di ambedue le aste) che è cacciabile solo sino al 10 settembre;
e 3 femmine non allattanti dal 29 agosto al 13 settembre, inoltre dal 23 al 27 settembre;
e 2 femmine allattanti dal 23 al 27 settembre, a condizione che prima sia stato abbattuto il loro cerbiatto nel corso della stessa azione di caccia;
e 2 cerbiatti (cervi dell’anno) dal 23 al 27 settembre;
e 1 maschio con palchi senza diramazioni (fusone, 1,5 anni) dal 29 agosto al 13 settembre, inoltre dal 23 al 27 settembre, sino al raggiungimento della quota stabilita dal Piano di abbattimento.
Colui che cattura una femmina non allattante ha diritto a un secondo maschio con almeno 2 punte su uno dei palchi dal 29 agosto al 13 settembre, ad eccezione del maschio con corona su ambedue le stanghe che è cacciabile solo sino al 10 settembre.

Cinghiale

Catture illimitate dal 29 agosto al 13 settembre, inoltre dal 23 al 27 settembre.Stralciata la tassa di 2.- CHF al chilogrammo per le femmine di peso superiore ai 55 kg.

Marmotta

2 marmotte per cacciatore dal 2 al 3 settembre

Chi ha intenzione di cacciare il camoscio, il capriolo o il cervo fusone è obbligato a informarsi, a partire dal 3 settembre 2020, il giorno che precede ogni giornata di caccia a partire dalle ore 16h00 per telefono (numero Ufficio caccia e pesca  079 407 49 29) o sul sito www.ti.ch/caccia in merito alle modalità di caccia in vigore.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Alessandro DI Bello 3 mesi fa su fb
Sono d'accordo. Alla fine una qualsiasi specie quando è troppo vasta rischia di estinguersi perché rischia di estinguersi
Rachele Porcelli 3 mesi fa su fb
Ma sparatevi alle palle... ah gia non le avete
Gabri Tes 3 mesi fa su fb
Silvia Ferrari compra il fucile!! 😂😂
Cristina Romagnolo 4 mesi fa su fb
Perfet migliorano sempre di più
Vale Moratti 4 mesi fa su fb
Marco Ceraolo 😂
Marco Ceraolo 4 mesi fa su fb
Vale Moratti 🤣🤣🤣🤣🤣
Micaela Dindi 4 mesi fa su fb
La caccia fa schifo e fa ancora piu' schifo se permettete ad esaltati armati di sparare vicino alle abitazioni ! TROGLODITI !!!!!!!!!!
lollo68 4 mesi fa su tio
I cacciatori verranno tutti a casa mia: quest'anno ho avvistato 26 cervi sul terreno confinante!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-31 20:18:35 | 91.208.130.89