Ti Press
ULTIME NOTIZIE Ticino
RIVA SAN VITALE
2 ore
«Sono semplicemente allibito»
Lo sfogo del proprietario del veicolo affondato nel Ceresio. «Ragazzate? Non è un'attenuante»
CANTONE
6 ore
«I ticinesi diffidenti all'inizio, ma poi aperti agli stranieri»
Il Delegato all'integrazione Attilio Cometta passa il testimone e traccia un suo personale bilancio
CANTONE
8 ore
Un nuovo presidente per Pro Natura Ticino
Si tratta di Daniel Ponti, che sostituisce Claudio Valsangiacomo
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
9 ore
Le macerie dell'ex Macello davanti al Governo
Una cinquantina di persone hanno protestato davanti a Palazzo delle Orsoline durante la seduta di Gran Consiglio.
CANTONE
9 ore
Nicola Respini nuovo giudice del Tribunale d'appello
Il Gran Consiglio ha accolto con 60 voti la raccomandazione della Commissione giustizia e diritti.
LOSONE
11 ore
Il Tram ordina il divieto d'uso dell'ex Caserma
La sentenza è stata comunicata oggi. Soddisfatta la Lega, il sindaco Catarin: «Ne discuteremo domani in Municipio»
VIDEO
RIVA SAN VITALE
11 ore
Ecco il video del furgone rubato e poi affondato nel lago
Il filmato immortala l'ultimo atto della "bravata" compiuta da un gruppo di giovani
CANTONE / SVIZZERA
12 ore
Chef premiati, c'è anche un ticinese
Si tratta di Lorenzo Albrici della Locanda Orico di Bellinzona
CANTONE 
12 ore
Una barriera in panne blocca l’inizio della seduta
Il malfunzionamento della sbarra ha impedito l’accesso al parcheggio riservato ai deputati
CANTONE / SVIZZERA
14 ore
Dopo il temporale di ieri, ecco come proseguirà la settimana
L'ondata di caldo si è bruscamente interrotta grazie all'arrivo dei temporali.
LOCARNO
14 ore
Beach volley di alto livello in Largo Zorzi
Il Coop Beachtour farà tappa in riva al Verbano dal 24 al 27 giugno.
CANTONE
01.07.2020 - 13:160
Aggiornamento : 14:42

Un secolo di elettricità verde per la ferrovia

La centrale idroelettrica del Ritom compie 100 anni. Fu costruita per supplire alla penuria di carbone.

QUINTO - Oggi la centrale idroelettrica del Ritom spegne 100 candeline, era infatti il primo luglio del 1920 quando le turbine vennero messe in servizio e iniziarono a fornire energia di trazione alla linea ferroviaria del San Gottardo. In questi 100 anni la centrale ha fatto muovere alcune decine di milioni di treni in modo ecologico, grazie all’energia idroelettrica prodotta.
 
I motivi della costruzione - Correva l’anno 1916 e l’allora Divisione Generale delle Ferrovie Federali decise di elettrificare la linea del San Gottardo, tra Erstfeld e Bellinzona: lo scoppio della Prima guerra mondiale aveva infatti portato alla penuria di carbone prussiano, a quei tempi il “carburante” dei treni a vapore che circolavano in Svizzera. A portare le FFS a propendere per l’energia elettrica quale sostituta del carbone fu l’accresciuta conoscenza nella tecnologia della trazione elettrica sviluppatasi proprio in quegli anni. Per l’alimentazione della linea le FFS decisero di realizzare due centrali idroelettriche proprie, una a nord del portale del traforo del San Gottardo, ad Amsteg, e l’altra a sud, a Piotta.

Un centrale imponente - In Ticino si decise di sfruttare le acque del lago naturale del Ritom. In tre anni, tra il 1917 e il 1920, si costruì l’impianto: a monte, si realizzò una diga, lunga 170 metri e alta 10,5 per aumentare la capienza del lago - capienza ulteriormente aumentata negli anni Cinquanta portando la diga a 27 metri di altezza e 309 metri di lunghezza, l’attuale dimensione; e a valle, a Piotta, si costruì l’imponente centrale, un edificio che ben racconta l’architettura industriale di quegli anni. Quello del Ritom è un tipico impianto ad alta pressione, che sfrutta il dislivello di 850 metri tra il lago e la centrale per produrre energia. L’impianto comprende quattro turbine Pelton, per una potenza installata di 44MW, e fornisce in media annualmente 155mio kWh di energia alla frequenza di 16.7Hz.

Decine di milioni di treni - Il primo luglio del 1920 si accesero le macchine, momento che segnò l’inizio dell’elettrificazione della ferrovia: quella del Ritom fu infatti la prima centrale idroelettrica di proprietà delle FFS ad entrare in esercizio. In questi 100 anni la centrale ha fatto muovere alcune decine di milioni di treni in modo ecologico, risparmiando quasi 100 mio di tonnellate di CO2 (considerato che per viaggiatore/km si producono con il treno 8 gr di CO2 mentre con un’auto con motore a scoppio 197, dati 2018).

Tra qualche anno un meritato riposo - Tra qualche anno la centrale del Ritom andrà in meritato riposo; verrà infatti sostituita dalla nuova centrale che sta sorgendo al suo fianco e realizzata dalla Ritom SA (75 percento FFS e 25 percento Cantone Ticino). La futura nuova centrale idroelettrica è il principale progetto energetico degli ultimi 50 anni in Ticino e uno dei più importanti investimenti delle FFS a sud delle Alpi. Rappresenta inoltre un rilevante avanzamento per la strategia energetica delle FFS e del Cantone Ticino e un importante passo avanti per la sostenibilità e per la politica energetica della Confederazione: un investimento ragguardevole, circa 250 milioni di franchi, che consentirà ai partner coinvolti di far fronte alle esigenze energetiche future di cittadini, aziende e viaggiatori, nel rispetto dell’ambiente.

Un impianto flessibile - Il futuro impianto del Ritom avrà due turbine da 60 MW di potenza l’una: una accoppiata a un generatore da 16.7 Hz per l’approvvigionamento della rete ferroviaria di FFS e un'altra accoppiata a un generatore da 50 Hz per l’approvvigionamento della rete cantonale di AET. Un convertitore di frequenza permetterà di collegare le due reti, garantendo la massima flessibilità d’esercizio. L’impianto sarà infine dotato di una pompa da 60 MW, che consentirà di ottimizzare l’accumulazione di acqua nel Lago Ritom e nel bacino di Airolo di AET.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-22 03:06:48 | 91.208.130.87