Immobili
Veicoli
Ti Press
CANTONE
05.06.2020 - 12:050
Aggiornamento : 17:45

Gli ospedali ticinesi riaprono (con precauzione) ai visitatori

Da lunedì saranno di nuovo possibili gli incontri nelle strutture sanitarie ticinesi.

Solo due visitatori presenti contemporaneamente per camera, dalle 17 alle 20. Solo su appuntamento e compilando un'autocertificazione. Solo a partire dal 5° giorno di degenza del paziente.

BELLINZONA - L’emergenza pandemica da Covid-19 aveva costretto gli ospedali a interrompere le visite ai pazienti ricoverati. Il divieto era stato introdotto lo scorso 9 marzo quale misura di prevenzione per contenere la diffusione del virus e tutelare le persone più vulnerabili.

A partire da lunedì (8 giugno), le visite ai pazienti in ospedale saranno di nuovo possibili, ma con le dovute precauzioni definite in una direttiva dell’Ufficio del Medico Cantonale. L’Ente Ospedaliero Cantonale intende applicare le misure in tutte le sue strutture in modo uniforme e coordinato.

I punti importanti da osservare per tutti i visitatori:

  • Gli orari di visita sono compresi fra le 17h00 e le 20h00, tutti i giorni.
  • Il visitatore deve compilare un’autocertificazione che attesta il suo stato di salute. Il documento può essere scaricato dal sito www.eoc.ch e compilato a domicilio; va mostrato al personale all’arrivo in ospedale. Il modulo di autocertificazione è valido per una sola visita e per ciascuna ulteriore visita va compilato un nuovo modulo.
  • Ciascun visitatore può rimanere all’interno della camera non più di 30 minuti.
  • È consentita una visita al giorno per paziente, con un massimo di 2 visitatori presenti contemporaneamente per camera.
  • Nelle camere con più pazienti sono ammessi unicamente 2 visitatori contemporaneamente.
  • Le visite possono essere effettuate solo a partire dal 5° giorno di degenza del paziente; è prevista un’eccezione per i reparti di maternità e pediatria, dove le visite sono consentite dal primo giorno. Per i pazienti in fin di vita le modalità della visita sono concordate in modo specifico per ciascun caso.
  • Le visite sono consentite esclusivamente nelle camere dei pazienti; è vietato sostare negli spazi comuni dell’ospedale.
  • I visitatori devono osservare le misure igieniche abituali, indossando la mascherina che va tenuta durante tutto il tempo di permanenza in ospedale e disinfettando le mani.

Per evitare che un paziente riceva più di una visita al giorno e la presenza di più di due visitatori per camera contemporaneamente, la visita dovrà essere concordata in anticipo con il personale di reparto. Il visitatore potrà fissare l’appuntamento chiamando i seguenti numeri fra le 10h00 e le 15h00:

  • Ospedale Civico e Italiano, Lugano: +41 (0)91 811 61 11
  • Ospedale San Giovanni, Bellinzona: +41 (0)91 811 91 11
  • Istituto Oncologico della Svizzera Italiana, Bellinzona: +41 (0)91 811 80 34
  • Ospedale Beata Vergine, Mendrisio: +41 (0)91 811 31 11
  • Ospedale La Carità, Locarno: +41 (0)91 811 41 11
  • Ospedale di Faido: +41 (0)91 811 21 11
  • Ospedale di Acquarossa: +41 (0)91 811 25 11
  • Clinica di Riabilitazione di Novaggio: +41 (0)91 811 22 11
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-29 05:23:45 | 91.208.130.87