Tipress
CANTONE
13.03.2020 - 14:390

Sostegno dal gruppo, che comprende Sant'Anna e Ars Medica

La sanità privata è pronta a unire le forze con quella pubblica per combattere il coronavirus

Il gruppo di ospedali e cliniche ha messo a disposizione della Confederazione le proprie risorse, infrastrutture e il personale

LUGANO - Anche da Swiss Medical Network arriva pieno sostegno alle autorità cantonali impegnate nella lotta contro il coronavirus. In un comunicato stampa il gruppo privato svizzero di ospedali e cliniche (di cui fanno parte, in Ticino, Sant'Anna e Ars Medica) sottolinea di aver dato il suo pieno sostegno alle misure messe in atto dalla Confederazione. «Oltre alle già esistenti strutture e risorse cantonali dedicate e nei limiti delle sue competenze, Swiss Medical Network mette infatti a disposizione le proprie risorse, le proprie infrastrutture e il proprio personale».

Il gruppo afferma di essere «consapevole che questa situazione di carattere straordinario potrà essere affrontata con successo solo tramite una gestione coordinata di tutti gli sforzi volti
al contenimento dell’emergenza. In uno spirito di solidarietà confederale, il gruppo ha quindi espresso alla Confederazione e ai Cantoni la sua piena disponibilità per discutere le eventuali
misure di sostegno operativo che potrebbero contribuire a ottimizzare la gestione di questa grave crisi».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-24 17:09:22 | 91.208.130.86