Tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
35 min
Uccise la moglie: condannato a diciotto anni di carcere
È colpevole di assassinio il 57enne macedone comparso alle Criminali per il delitto di Ascona
ROVEREDO (GR)
38 min
Equilibri in Municipio di nuovo in discussione
Il Tribunale federale ha accolto in parte il ricorso della sezione Liberale democratica sul conteggio delle schede dell'elezione dell'ottobre 2018
CANTONE
42 min
Un anno impegnativo per il sindacato dei docenti
Dalla pausa per i docenti di scuola dell’infanzia, all’ottimizzazione dei consigli di classe, fino alla riforma del liceo
CANTONE / URI
1 ora
Scontro nel San Gottardo, circa 40mila franchi di danni
L'impatto contro un pullman è costato un bello spavento all'automobilista, che ha effettuato un testacoda prima di andare a sbattere contro la parete della galleria
LUGANO
1 ora
«Ma quale conflitto d'interessi?», Valenzano Rossi risponde alla Lega
La capogruppo PLR sottolinea come la collaborazione, legale, fosse nota da tempo. E rilancia: «Attaccata per indurre al silenzio le voci critiche e per mancanza di argomenti validi»
FOTO
CANTONE
1 ora
Sos Infanzia premia quattro associazioni
Consegnato il riconoscimento in onore di Federico Mari a Malattie Genetiche Rare Svizzera Italiana, Shark Team 2000, Illy e la Sindrome di Goodpasture e ATKYE
FOTO E VIDEO
CENTOVALLI
2 ore
Operazione mozzafiato: cinque campane in volo a Rasa
Video spettacolare sui monti innevati. Claudio Simoni, segretario della “parrocchia”: «È un momento storico per noi»
CANTONE
2 ore
Il prof. Giovanni Pedrazzini in conferenza a Massagno
L'evento, aperto a tutti, permetterà al pubblico di conoscere un luminare del suo ramo, unico ticinese a ricoprire la carica di Presidente della Società Svizzera di Cardiologia
CANTONE
2 ore
Genova e Savona propongono la loro strategia dei trasporti
Dubbi sulla fattibilità della Chiasso-Lugano. Autotrasporto strategico ancora per molti anni a venire
CANTONE
2 ore
Oltre trenta domande sulla politica carceraria
L'interrogazione al Consiglio di Stato si inserisce in un'indagine avviata dal deputato ginevrino Pierre Bayenet
MENDRISIO
14.10.2019 - 17:290

Prestigioso riconoscimento per il Magnifico Borgo: «È Città dell'energia Gold»

Il Municipio è convinto che ogni «piccolo sforzo intrapreso in questa direzione, sia dalle autorità che dai cittadini, concorra all’ottenimento di risultati concreti e necessari a livello globali»

MENDRISIO - Mendrisio e energia pulita. Un connubio che dura dal 2003 e che nei giorni scorsi ha portato un'ulteriore (prestigioso) riconoscimento al Magnifico Borgo che è diventato "Città dell'energia Gold". 

Tutto iniziò 16 anni or sono quando Mendrisio era diventato il primo comune ticinese a guadagnare il Label "Città dell'energia. Un esempio che poi fu seguito da altri, tanto che oggi sono ben 25 le località ticinesi certificate. «L’ambiziosa sfida ebbe inizio sulla scia del progetto pilota per i veicoli elettrici leggeri VEL1, che fu alla base del conseguimento del 1° label nel 2003, che premiava la lungimiranza dell’allora comune di Mendrisio», precisa il Municipio in una nota.

Con il 1° reaudit del 2008, il comune di Mendrisio, al quale si era nel frattempo aggiunto il Quartiere di Salorino, ha allargato il proprio impegno anche ad altri settori per promuovere l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili. Nel 2012, la Città nata dalla prima tappa del processo aggregativo, con i Quartieri di Arzo, Capolago, Genestrerio, Rancate e Tremona, si è aggiudicata il suo 2° reaudit, con un salto di qualità nel punteggio raggiunto, ottenuto grazie a iniziative come ad esempio l’allestimento del Piano Energetico Comunale (PECo).

La Città, della quale sono entrati a far parte anche i Quartieri di Besazio, Ligornetto e Meride, ha poi completato, nel 2015, il 3° reaudit compiendo un ulteriore passo avanti grazie agli sforzi supplementari nella promozione degli incentivi per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili e la mobilità sostenibile, senza dimenticare il settore del verde urbano.

Nei giorni scorsi, anche grazie a misure implementate da parte delle AIM (la municipalizzata di Mendrisio) nel campo della luce pubblica, del fotovoltaico e dell’erogazione di energia elettrica rinnovabile, è giunta conferma del risultato positivo del 4° reaudit, da parte della Commissione del label e il rilascio da parte della commissione internazionale dell’European energy award Gold. Con questo risultato Mendrisio segue l’esempio di Lumino. Su proposta del Dicastero Ambiente e della Commissione Energia e Ambiente (CEnAm), il Municipio ha inoltre allestito una proposta di “Programma di politica energetica per il periodo 2020-2024”, che guiderà le attività dei prossimi quattro anni. Un programma con l’obiettivo di mantenere e se possibile migliorare ulteriormente il label “Città dell’energia Gold.

La preparazione della documentazione per la ricertificazione rappresenta sempre un momento importante, che consente di fare il punto della situazione e quantificare i progressi fatti nel percorso verso l’obiettivo a più lungo termine di una “Società a 2000 Watt”. Il Municipio è fermamente convinto che ogni piccolo sforzo intrapreso in questa direzione, sia dalle autorità che dai singoli cittadini, concorra all’ottenimento di risultati concreti e necessari a livello globale, come ad esempio nel campo energetico e nella lotta sempre più prioritaria ai cambiamenti climatici.

Attualmente, tutti i principali comuni del Mendrisiotto sono coinvolti in questo sforzo comune per attuare una politica energetica sostenibile. Ma questi attestasti non sono assegnati in maniera permanente, e devono essere rinnovati periodicamente attraverso dei reaudit, che valutano quanto è stato fatto e tengono conto anche del programma di attività per il futuro.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:13:55 | 91.208.130.89