LUGANO
26.04.2015 - 10:580
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

La santona che cura con le parolacce. “Mereu? Ah, l’ho aiutata per aprire una Sa in Ticino”

Gabriella Mereu ha preso la residenza in Svizzera per questioni fiscali. Il medico cantonale Giorgio Merlani mette tutti in guardia

LUGANO - È balzata nuovamente agli onori delle cronache, dopo un servizio del programma Le Iene, Gabriella Mereu. La “santona” italiana in ottobre ha fondato una società a Lugano, "La terapia verbale Sagl". La donna millanta di poter guarire malattie gravi come i tumori e le paralisi con parolacce, santini e pratiche più che discutibili. Come riporta Il Caffè, però, l'Ufficio del medico cantonale precisa: "Di sicuro non è autorizzata a praticare terapie da noi”. Il medico cantonale Giorgio Merlani ha spiegato che “è difficile controllare queste pratiche, invitiamo alla prudenza".

Un esempio? Per la cura dei polipi prescrive l'inserimento dell'effigie sacra di una madonnina, debitamente protetta da un preservativo, nella nicchia vaginale dove miracolosamente debellerebbe ogni male.

La 61enne tiene seminari durante i quali agli avventori, che pagano 50 euro a testa, riporta le sue particolari diagnosi. Se in pubblico suggerisce di affiancare le sue cure a quelle tradizionali, in privato invita a non credere ai farmaci tardizionali: "Bisogna lasciare i medici senza clienti. Questi ignoranti dei miei colleghi. Sono loro pericolosi". Nel filmato spiega: "Io non credo a nessuna paralisi. Nell'ultima che ho trattato, a un tetraplegico... gli ho detto: 'Sei un paraculo! Muoviti di là, io non ci credo alla tua commedia'. Dopo due settimane muoveva le braccia e ancora le muove".

Ma si arriva al Ticino. La Mereu si è trasferita in Svizzera per non fatturare in Italia. Dice di aver preso la residenza. Ma interpellato dal domenicale il "presidente della gerenza" della sua società rimane sorpreso: "Mereu? Chi è? Ah, ora ricordo, ho firmato in attesa che prendesse il permesso di dimora. Mi pareva volesse fare delle conferenze. L'ho vista solo il giorno del rogito. Io do fiducia, una società di Lugano mi passa dei clienti, di solito italiani, che vogliono mettere su una Sa. A volte mi dicono, tu stai dentro due o tre mesi, tanto poi esci quando prendono la dimora. Ne avrò firmate 500".   

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-27 19:37:19 | 91.208.130.85