Cerca e trova immobili

SVIZZERAL'imposizione individuale? «Nessuna patata bollente»

21.02.24 - 16:12
Karin Keller-Sutter difende la scelta del Governo che ha adottato il messaggio sulla riforma nonostante la contrarietà di 21 Cantoni.
20min/Matthias Spicher
Fonte ats
L'imposizione individuale? «Nessuna patata bollente»
Karin Keller-Sutter difende la scelta del Governo che ha adottato il messaggio sulla riforma nonostante la contrarietà di 21 Cantoni.

BERNA - In merito al messaggio sull'imposizione individuale, adottato dal Consiglio federale malgrado solo cinque cantoni - BE, BS, FR, LU, ZH - si siano dichiarati a favore delle riforma, non si può parlare di «patata bollente» sbolognata al Parlamento. Lo ha detto la consigliera federale Karin Keller-Sutter in una conferenza stampa durante la quale ha illustrato i contenuti del progetto.

C'è una iniziativa popolare che prevede esplicitamente l'imposizione individuale sulla quale ci si deve posizionare, inoltre questo tipo di imposizione è stata esplicitamente chiesta dal Parlamento. «Mandato che il governo non può ignorare», ha sostenuto la ministra delle finanze.

«L'imposizione individuale ha vantaggi e svantaggi, ma è ora il momento di tenere conto dei cambiamenti che ci sono stati nella società», ha proseguito la consigliera federale. La richiesta di un cambiamento viene dal basso, ha aggiunto.

La riforma, ha proseguito, avrà anche come effetto di incentivare le donne a lavorare di più. Ciò permetterebbe di mitigare le previste perdite fiscali (stimate in 1 miliardo di franchi per la sola IFD, 800 milioni dei quali a carico della Confederazione), anche se il Consiglio federale non si è pronunciato in merito, ha precisato la ministra delle finanze.

Keller-Sutter ha poi ricordato come la riforma dovrà obbligatoriamente essere applicata anche da Cantoni e Comuni. Questi hanno chiesto di avere un margine di tempo di dieci anni per adeguare la loro legislazione, cosicché l'imposizione individuale dovrebbe essere effettiva per tutti non prima della metà degli anni Trenta, ha indicato la sangallese. La riforma non sarà introdotta a scaglioni, ma in tutti i cantoni contemporaneamente, ha precisato la ministra delle finanze.

Keller-Sutter ha poi riassunto i punti cardine del progetto: le coppia sposate saranno tassate individualmente come quelle non sposate; nell'IFD le deduzioni per figli, che passeranno dagli attuali 6700 a 12'000 franchi, saranno di principio divise a metà tra i due genitori; la tariffa dell'imposta diretta viene modificata; e, non da ultimo, la riforma è prevista, come detto, per tutti i tre livelli statali (Comuni, Cantoni, Confederazione).

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Voilà 1 mese fa su tio
"Incentivare le donne a lavorare di più" Fuori di testa!

Zeno 1 mese fa su tio
A questa 6 gennaio bolle il cervelletto....

Zeno 1 mese fa su tio
Questa Signora più la Amherd e la Scheider vanno destituite al più presto.

Undertaker79 1 mese fa su tio
E' decenni che usano la tecnica del salame.... Da una parte fanno credere che qualsiasi cosa propongano sia una cosa buona e a favore del popolo, dall'altra aumentano di tutto e di più invece di chinarsi sulla risoluzione dei problemi reali finanziari dei cittadini dal ceto medio in giù che sempre in maggior percentuale non può più pagare le tasse dato che non raggiunge le soglie minime e di conseguenza lo Stato ha meno entrate o semplicemente perchè non se lo può permettere (e via di precetti esecutivi che vanno in carenze beni pertanto in un nulla di fatto a livello di recuperare l'entrata persa)... Di conseguenza cali delle entrate e la loro soluzione ovviamente è aumentare IVA, tasse, imposte eccetera... Come ho già detto, questo è solo l'inizio della fine, c'è tutto un programma dietro su come tenere il popolo ignorante distraendolo in tutti i modi (mass media, social eccetera), tenendolo sotto pressione a livello finanziario (aumenti di ogni tipo e entrate dei cittadini sempre uguali se non in calo) e quant'altro in modo che non si abbia il tempo (sempre che ci sia poi anche la voglia) per rendersi conto di cosa fanno... Sono curioso di vedere l'evoluzione (ben chiara a diversi anche se pochi) di questo loro sistema nei prossimi 10 - 20 anni a che punto porterà i cittadini con questo loro continuo sistema di "Dividi e impera" dove li porterà dato che sempre più cittadini avranno diritto ad accedere al sistema sociale (finanziato anche dalle entrate delle imposte che stanno sempre più diminuendo)... La storia è ciclica ma non si vuole imparare da essa, tutti i tipi di "imperi" prima o poi sono crollati e questo non è da meno...

Princi 1 mese fa su tio
meglio emigrare finche siamo in tempo

Bigman2 1 mese fa su tio
L'imposizione fisacale verrà tassata individualmente, mentre la rendita per coniugi ammonterà comunque al 150% (con una perdita netta del 50% per l'altro coniuge). Poi i miliardi per sovvenzionare UE, Ukraina e altre amenità inutili e senza senso ci sono e ci saranno sempre. Kriminazi al lavoro...
NOTIZIE PIÙ LETTE