KEYSTONE
Arbonia cede la divisione finestre a un gruppo danese.
SVIZZERA
05.01.2021 - 11:120

Arbonia cede la divisione finestre

Nel 2019 il comparto ha contribuito con quasi 360 milioni al fatturato del gruppo.

ARBON - Arbonia, gruppo industriale turgoviese specializzato nelle forniture nel campo dell'edilizia, cede la sua divisione finestre, che rappresenta circa un quarto dell'attività: il comparto sarà venduto all'azienda danese Dovista Group.

Il segmento comprende le società Dobroplast, EgoKiefer, Slovaktual, Webcom e Wertbau, ha indicato oggi l'impresa con sede ad Arbon. Sono interessati circa 2500 dipendenti. Nel 2019 la divisione ha contribuito con quasi 360 milioni al fatturato del gruppo.

I danesi pagheranno 350 milioni di franchi, sotto forma di mezzi liquidi e ripresa di debiti. Questo porterà Arbonia ad avere un'elevata liquidità, che sarà utilizzata per sviluppare ulteriormente le rimanenti divisioni, anche attraverso acquisizioni. La dirigenza sta inoltre studiano la possibilità di far pervenire una parte dei ricavi della vendita agli azionisti.

Negli ultimi anni Arbonia aveva ristrutturato il suo settore finestre, che era pesantemente in perdita. Nel 2020 dovrebbe invece aver realizzato un utile operativo a livello Ebitda dell'ordine di 40 milioni di franchi.

L'acquirente Dovista fa parte della holding danese VKR, che produce finestre e porte soprattutto per il mercato scandinavo: l'acquisizione permetterà di avere accesso a nuovi mercati. La transazione dovrebbe essere portata a termine nel secondo trimestre dell'anno.

Le novità odierne sono state bene accolte dagli investitori. Alla borsa di Zurigo il titolo Arbonia è arrivato a guadagnare in mattinata circa il 5%, toccando un massimo a 15 franchi, un corso superiore a quello di tutto il 2020. Il momento di massimo fulgore dell'azione risale però al 2007, quando il valore era scambiato a 127 franchi.

Società le cui origini possono essere fatte risalire sino al 1874, Arbonia è oggi attiva in oltre 70 paesi. Gli stabilimenti produttivi si trovano in Svizzera, Germania, Repubblica ceca, Polonia, Slovacchia, Italia, Belgio, Olanda e Russia. Il gruppo impiega circa 8400 persone e nel 2019 ha realizzato un fatturato di 1,4 miliardi di franchi. È quotato in borsa dal 1988.

Arbonia deve il suo nome alla località di Arbon, che a sua volta è di origine romana. Situata in posizione strategica, si chiamava infatti Arbor Felix (albero felice) e presentava importanti fortificazioni. Oggi Arbon è la terza cittadina più importante del canton Turgovia, dopo Frauenfeld e Kreuzlingen.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-19 04:27:16 | 91.208.130.87