KEYSTONE
Dopo un anno e mezzo Clariant ha concluso la ricerca di un nuovo Ceo.
SVIZZERA
09.12.2020 - 11:390

Nuovo Ceo per Clariant, dopo una ricerca di un anno e mezzo

Conrad Keijzer assumerà l'incarico all'inizio del prossimo anno

ZURIGO - Dopo una ricerca durata circa un anno e mezzo il gruppo chimico renano Clariant ha trovato il un nuovo numero uno.

La carica di presidente della direzione sarà assunta all'inizio del 2021 dall'olandese Conrad Keijzer. Il 52enne può contare su una lunga carriera nel settore, spiega la società basilese in un comunicato odierno. Da ultimo ha lavorato per la multinazionale francese Imerys. La decisione è condivisa anche da Sabic, la società petrolchimica saudita che è l'azionista principale di Clariant, con una quota del 31,5%. Sui media in passato si era parlato di differenze di vedute fra l'azienda e Sabic.

Clariant sta cercando un Ceo dal luglio 2019, cioè da quando l'allora responsabile operativo Ernesto Occhiello aveva a sorpresa lasciato l'incarico, dopo neppure nove mesi di attività. La funzione era stata assunta ad interim dal presidente del consiglio di amministrazione Hariolf Kottmann, che sino all'ottobre 2018 era Ceo. Kottmann tornerà ora a espletare pienamente la funzione di presidente.

Gli analisti hanno accolto positivamente la notizia, facendo comunque presente che il nuovo dirigente avrà parecchio da fare presso il gruppo. Si tratta in particolare di aumentarne la redditività. In quest'ottica va segnalato che due settimane or sono la società aveva annunciato la soppressione di 1000 posti di lavoro, 25 dei quali in Svizzera.

La borsa ha reagito bene alle novità odierne, ma senza euforia: in apertura il titolo Clariant ha guadagnano oltre l'1%, in un mercato inizialmente sostanzialmente piatto.

Clariant ha sede a Muttenz (BL), nel cuore della regione che ospita il fulcro dell'industria chimica svizzera. È nata nel 1995 da uno scorporo del comparto specialità chimiche di Sandoz. Il gruppo l'anno scorso ha realizzato un giro d'affari di 4,4 miliardi di franchi e un utile netto di 38 milioni. A fine dicembre dava lavoro a 17'200 persone, di cui 522 nella Confederazione.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 01:53:03 | 91.208.130.86