Cerca e trova immobili

ZUGO«I vostri soldi uccidono», ambientalisti in protesta contro la Glencore

26.05.23 - 12:58
I dimostranti hanno chiesto «giustizia climatica» e, riguardo alle miniere di carbone in Colombia, rispetto per le comunità indigene.
Keystone
Fonte Ats
«I vostri soldi uccidono», ambientalisti in protesta contro la Glencore
I dimostranti hanno chiesto «giustizia climatica» e, riguardo alle miniere di carbone in Colombia, rispetto per le comunità indigene.

ZUGO - Circa 50 ambientalisti hanno protestato oggi contro la politica commerciale di Glencore a Zugo, dove è in corso l'assemblea generale della società. I dimostranti accusano il commerciante di materie prime di essere in prima linea nel favorire il riscaldamento climatico.

«Glencore out» hanno scandito i partecipanti alla manifestazione organizzata davanti al Casinò Teatro di Zugo, mentre gli azionisti della società si stavano radunando all'interno dell'edificio. Non sono stati segnalati incidenti, secondo un giornalista dell'agenzia di stampa Keystone-ATS presente sul posto.

La manifestazione è stata indetta dallo Sciopero per il clima Svizzera e da gruppi di difesa dei diritti umani. I partecipanti hanno chiesto «giustizia climatica» e «diritti per le popolazioni indigene». Secondo loro, Glencore non solo contribuisce al riscaldamento globale con l'estrazione del carbone ma sta anche distruggendo l'ambiente con le sue miniere in Colombia, dove costringe la comunità indigena Yukpa a lasciare i suoi territori. «I vostri soldi uccidono», recita uno degli striscioni branditi dal gruppo.

I manifestanti hanno anche criticato il Canton Zugo per la sua politica finanziaria. Con la sua strategia di bassa imposizione, ha deliberatamente attirato aziende come Glencore meramente per ragioni finanziarie.
 
 

COMMENTI
 
Tirasass 2 sett fa su tio
Prima di attaccare i dimostranti informatevi sui disastri che procura Glencore alle popolazioni locali
Atomic 2 sett fa su tio
Queste 50 persone che lavoro fanno il venerdì ? Chi paga il loro stipendio di venerdì ? Forse il canton zugo ?
CHGordola 2 sett fa su tio
Le ditte le possiamo biasimare finché vogliamo, ma se non siamo noi a voler cambiare, a voler pagare di più per prodotti a basso impatto climatico o a investire noi stessi in nuove tecnologie (case Minergie, pannelli solari, eccetera) per consumare meno, possiamo prendercela quanto vogliamo con le aziende, ma loro cercheranno sempre il metodo di rendere tutto più efficiente per guadagnare di più, e se hanno scappatoie legali per farlo lo faranno sempre. Nessuno obbliga nessuno, non puoi pretendere di vestirti a 2 CHF la maglietta e pretendere che questa maglietta è stata fatta da un sarto rispettando i valori umani e di sostenibilità come non si può pretendere di avere materie prime ed energia a basso costo dando buone condizioni ai lavoratori, la realtà esiste, non si fa nulla perché va bene così: alla gente non frega niente, frega solo del proprio portafogli e della propria saccocia purtroppo. I manifestanti dovrebbero manifestare contro le persone in strada o contro il governo in Colombia (task molto difficile), non contro le aziende, perché finché queste ricevono soldi dai loro clienti, o finché i lavoratori non sono tutelati, beh, queste non smetteranno mai di fare del male...
bradipo 2 sett fa su tio
D'accordo con quanto scrivi per ciò che possiamo fare personalmente. Ma è inaccettabile che un paese come il nostro sia asilo solo per mero profitto ad una società che regolarmente sborsa milioni in multe per disastri e corruzione che perpetra nella parte del globo meno fortunata: Congo, Brasile, Venezuela, Ciad e potrei andare avanti... Chiaro che gli introiti fiscali, come pure i regali (almeno fino al 2013) a parecchi cantoni e comuni confederati tendono a smorzare il problema...
bradipo 2 sett fa su tio
Pieno sostegno ai manifestanti. Unica scusante per chi difende questa multinazionale (che di disastri non ne combina solo in Colombia: più volte è stata condannata) sono le tasse che lascia sul nostro territorio! Mi raccomando, continuiamo a guardare da un'altra parte!
curiuus 2 sett fa su tio
Di certo hanno rotto ...
robinson 2 sett fa su tio
Sono più terror isti che ambiental isti
NOTIZIE PIÙ LETTE