Mezza Svizzera con l'acqua alla gola
lettore 20 Minuten
Il lago di Bienne
+6
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
2 min
Quattrocento milioni alla ricerca
Il Governo federale finanzia i ricercatori svizzeri per permettere loro di partecipare al programma “Orizzonte Europa”
SVIZZERA
53 min
Alimentari online? Mancano informazioni su allergeni e ingredienti
L'allarme dei chimici cantonali: trecento controlli e nel 78% dei casi è stata riscontrata una carenza d'informazioni
SVIZZERA
1 ora
Mozione abate appesa a un filo
Anche il Nazionale potrebbe non entrare in materia nel merito sul salario minimo per i lavoratori distaccati
SVIZZERA
2 ore
La multa per chi dissimula il proprio volto
Scatta la procedura per l'attuazione nel Codice penale della misura approvata in votazione lo scorso 7 marzo
SVIZZERA
2 ore
Occhio a questo climatizzatore: c'è il rischio di rimanere folgorati
MediaMarkt e l'Ufficio federale del consumo avvertono di «pericolo d'incendio e folgorazione»
SVIZZERA
2 ore
Legge Covid-19, c'è chi sospetta che il voto verrà truccato
Alcuni sostenitori del no raccomandano di controllare da vicino i conteggi effettuati nei Comuni.
ZURIGO
2 ore
Gli cade addosso un albero, morto un 64enne
L'incidente è accaduto nel primo pomeriggio di ieri.
SVIZZERA
13 ore
Berset vuole fare un "regalo" ai non vaccinati
Certificato di un anno per i guariti. E test sierologici parificati ai molecolari. La proposta è sul tavolo, ma...
SVIZZERA
15 ore
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
18 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
20 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
SVIZZERA
15.07.2021 - 12:120
Aggiornamento : 16:42

Mezza Svizzera con l'acqua alla gola

Restano alti i livelli d'allerta. I corsi d'acqua sono gonfi e pronti a rompere gli argini.

Diverse le foto dei lettori che mostrano la situazione eccezionale che si sta registrando nei vari Cantoni

ZURIGO - Fiumi e laghi in piena, danni da quantificare e una situazione che rimane critica. Tanto che permane fino a domattina alle 9 l'allerta meteo.

Intanto continuano ad arrivare le foto di lettori che mostrano una crescita ulteriore del livello della Limmat, dei laghi dei Quattro Cantoni, di Bienne e di Zurigo, come anche dei fiumi Aar e del Reno.


Lettore 20 Minuten
Limmat

Per quanto riguarda il lago dei Quattro Cantoni, il pericolo è molto alto, con un grado di allerta stabilmente sul 5, ossia il massimo. Il livello dell'acqua è attualmente di 434,76 metri e, secondo SRF Meteo.


Lettore 20 Minuten
Lago dei Quattro Cantoni a Beckenried - prima e dopo l'alluvione

La città di Berna, invece, in attesa di importanti inondazioni, ha preso ulteriori misure a causa delle persistenti precipitazioni. La situazione è tale che i cittadini sono stati invitati a spostare l'auto dagli argini dell'Aar.

Sempre a Berna la polizia è dovuta intervenire per salvare delle pecore rimaste intrappolate in una roulotte quasi sommersa dall'acqua. Grazie all'intervento dei pompieri si è potuto trasferire gli animale su un gommone e metterli in salvo.


Instagram / Schutzrettungbe
Salvataggio pecore e Berna

Altre immagini mostrano due uomini in kayak lottare contro la violenza del Rodano in piena. Le autorità, ovviamente sconsigliano di avvicinarsi ai corsi d'acqua.


lettore 20 Minuten
Sul Rodano in piana col kayak

Il livello di guardia era già stato raggiunto da diversi specchi d'acqua mercoledì, o stava per esserlo, come per i laghi di Thun o Bienne. Per questi due bacini rimane in vigore il livello di massima allerta. Secondo il sito web "Pericoli naturali del Canton Berna", il livello dell'acqua nel Lago di Bienne alle 9:20 era di 430,35 metri sul livello del mare. Il livello più alto è stato raggiunto nel 2017 a 430,88 metri.


lettore 20 Minuten
Il lago di Bienne

Stando all'Ufficio federale dell'ambiente, nei prossimi giorni il livello di laghi e fiumi monterà ancora: sono previste precipitazioni nelle zone toccate oscillanti tra 60 e 80 millimetri.

Le autorità locali hanno invitato la popolazione alla prudenza, chiedendo loro di mettere in sicurezza veicoli e beni. Un appello alla prudenza è giunto ieri via twitter anche dal presidente della Confederazione, Guy Parmelin.

Proprio il presidente della Confederazione si è recato oggi a Bienne (BE) per constatare di persona la situazione del lago, che ha superato il suo limite di piena. «Ho potuto vedere con i miei occhi quanto la situazione sia critica», ha commentato su Twitter il consigliere federale.

Nel pomeriggio, Parmelin è atteso nel canton Lucerna, una delle regioni più colpito dalle intemperie che da giorni imperversano sulla Svizzera. Insieme ai due consiglieri di Stato Paul Winiker e Fabian Peter incontrerà le truppe di intervento contro le inondazioni.

Lettore 20 Minuten
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 13:23:59 | 91.208.130.85