Foto Lettore 20 Minuten
NEPAL
13.05.2021 - 08:200
Aggiornamento : 10:01

Alpinista svizzero perde la vita scendendo dalla vetta dell'Everest

L'uomo è spirato, così come il compagno di cordata americano, durante il viaggio di ritorno. È successo mercoledì

KATHMANDU - È morto di sfinimento, dopo essere crollato al suolo esanime, un alpinista svizzero di ritorno dalla vetta dell'Everest. È successo questo mercoledì come riportato da 20 Minuten che cita un Tweet diramato dagli organizzatori della spedizione.

Il gruppo d'escursione comprendeva lui, A.W.* e un secondo alpinista, P.L.* un cittadino americano anche lui deceduto, poco dopo essere giunto al campo base. 

W. , spiega Chhang Dawa Sherpa del Seven Summit Treks Himalaya, ha perso i sensi mentre discendevano dalla cima dellEverest: «Abbiamo mandato due sherpa con ossigeno e del cibo, ma non siamo riusciti a salvarlo».

L., invece, è riuscito a trascinarsi fino all'Hillary Step prima di svenire. Ritrovato, è stato portato al campo dove è in seguito spirato. Secondo i soccorritori era rimasto cieco a causa del freddo e della neve.

Si tratta delle prime due vittime dell'anno sull'Himalaya, dal flusso di scalatori ridotto a causa del coronavirus.

*nomi noti alla redazione

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-28 04:43:26 | 91.208.130.86