Cerca e trova immobili

SVIZZERAI robot sono (sempre più) tra di noi. Instancabili ed economici, fanno paura

30.10.23 - 23:46
Sono diverse le società svizzere che si servono di sistemi robotizzati per agevolare il lavoro dei dipendenti.
20Minuten
Fonte 20 Minuten
I robot sono (sempre più) tra di noi. Instancabili ed economici, fanno paura
Sono diverse le società svizzere che si servono di sistemi robotizzati per agevolare il lavoro dei dipendenti.

ZURIGO - Robot dalle fattezze sempre più umane che lavorano sempre più come tutti noi. Esseri robotizzati con braccia e gambe pronti ad affiancare i dipendenti “normali”. L’invasione di umanoidi instancabili, capaci di lavorare ininterrottamente va avanti rapidamente. 

E se un colosso delle vendite on line come Amazon ha all’opera nei suoi magazzini il robot “Digit” (della Agility Robotics) che attualmente è impiegato, in un test, nel reparto riciclaggio, anche in Svizzera c’è chi si serve dei robot. 

E infatti una società di vendita per corrispondenza svizzera quale Digitec Galaxus, ha sistemi robotizzati, non dalle fattezze umane come quelli di Amazon, impiegati nella lavorazione.

Come riportato sulle pagine di 20 Minuten ecco allora che da Digitec Galaxus (il più grande rivenditore online della Svizzera), specificano come «utilizziamo la tecnologia per ottimizzare processi e procedure in modo che i nostri dipendenti siano supportati nella logistica. I nostri robot si muovono liberamente nel magazzino, si arrampicano sugli scaffali utilizzando gli ingranaggi e trasportano contenitori», racconta il portavoce dei media Stephan Kurmann. Un impiego utile per risparmiare tempo, costi e materiali.

Anche nel nuovo centro smistamento pacchi regionale di Wallisellen (Canton Zurigo), la Posta utilizza delle “formiche robot”. Ovvero circolano 60 carrelli semoventi controllati da computer che alleggeriscono il carico dei dipendenti. «I nostri collaboratori non verranno sostituiti, bensì sollevati dal lavoro ripetitivo», fanno sapere da Posta Svizzera. E per il futuro l'intenzione è quella «di dare uno sguardo anche ai robot supportati dall’intelligenza artificiale che, ad esempio, riconoscono e trasportano pacchi pesanti», aggiunge il portavoce dei media Stefan Dauner.

Anche il gruppo Competec, di cui fa parte Brack.ch (specializzato nello shopping on line), da tempo si serve di automi nel centro logistico di Willisau dove sono all’opera 500 robot. A loro il compito di immagazzinare e scaricare gli oggetti e tornare poi automaticamente alla loro stazione per ricaricarsi quando la batteria è scarica.  «Sono robot molto ben sviluppati. Prelevano ed elaborano gran parte dei nostri prodotti in modo indipendente», afferma Daniel Rei del team di Brack. 

NOTIZIE PIÙ LETTE