tipress
Attualità
23.03.2021 - 15:470

Correntisti americani nel mirino

Gli Usa hanno chiesto informazioni su conti detenuti presso 29 banche elvetiche

ZURIGO - Gli Stati Uniti hanno chiesto alla Svizzera assistenza amministrativa in materia fiscale per avere informazioni su conti detenuti da cittadini americani in 29 banche svizzere.

La richiesta - che risale al 5 febbraio - è stata avviata dal fisco americano IRS sulla base della legge che attua l'accordo Fatca (Foreign Account Tax Compliance Act) firmato nel 2014 dai due paesi, ha indicato oggi l'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC).

L'elenco delle società comprende fra l'altro UBS, Credit Suisse, PostFinance, Julius Bär, Banca Migros, così come gli istituti cantonali di Zurigo, Berna, Ginevra e Argovia. C'è anche BSI - nel frattempo rilevata da EFG - nonché la stessa EFG.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-25 07:43:44 | 91.208.130.86