Ti Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
AIROLO
1 ora
«Non ci toglierete il nostro hobby»
Ecco perché oggi 250 motociclisti hanno "occupato" il passo del Gottardo
BIENNE
1 ora
Un misterioso pestaggio
Un uomo è stato ritrovato ferito alla testa alla stazione di Bienne
SVIZZERA
2 ore
L'UDF vota sì sull'immigrazione
Il partito cristiano appoggia compatto l'iniziativa democentrista, alle urne a settembre
VAUD
5 ore
Si schianta contro un'auto e muore
Incidente fatale oggi per un motociclista 32enne a Orny
FRIBURGO
5 ore
Con una moto a tre ruote andava a 140 sugli 80
Peccato che sulla cantonale, fra Bulle e Romont, ci fosse un radar
LIBANO
6 ore
Dalla Svizzera una seconda squadra di esperti per Beirut
L'aiuto si concentrerà nel settore medico e quello dell'alloggio, priorità assoluta
SVIZZERA
7 ore
In Svizzera 182 nuovi contagi
Nessun decesso, e sette ospedalizzazioni. I dati aggiornati dall'Ufsp
SVIZZERA
7 ore
Quel ritorno a scuola, all'ombra della seconda ondata
Lunedì in diversi cantoni le scuole riapriranno i battenti, ecco quali misure adotteranno
SVIZZERA
8 ore
L'allerta canicola estesa anche al Nord
Non farà molto caldo solo in Ticino ma in gran parte della Svizzera, e almeno fino a martedì
FOTO
SVIZZERA
8 ore
Centauri in sfilata "occupano" il passo del Gottardo
Oltre 200 motociclisti si sono riuniti per manifestare contro due iniziative socialiste anti-rumore
BERNA
9 ore
Preoccupazione a Lenk per il livello del lago del ghiacciaio
Che si è abbassato ancora, con un rinnovato rischio di alluvione a valle
GRIGIONI
9 ore
Perde controllo del camper e lo distrugge, ma lui non si fa niente
È successo venerdì sera sull'autostrada, vicino a Coira, alla guida c'era un 26enne
GERMANIA
10 ore
I segni (forse) indelebili che il Covid-19 lascia sul cuore
Li hanno riscontrati dei ricercatori tedeschi, anche su pazienti giovani e che erano stati malati in modo lieve
SAN GALLO
10 ore
Tuffo serale fatale per un 15enne
Il giovane si trovava con degli amici in un laghetto artificiale nei pressi di Kriessern
SVIZZERA
10 ore
Martullo-Blocher: «Con la crisi del Covid-19, mai come ora, prima i nostri»
La consigliera UDC sul piede di guerra, in vista della chiamata alle urne per l'Iniziativa sulla limitazione
BERNA
12 ore
Telecamere nascoste per stanare il ladro di monete
Le ha installate Migros in una filiale bernese. Ma ora la giustizia ha scagionato il collaboratore accusato di furto
SVIZZERA
20 ore
Giovani, chiedetevi: «Devo veramente andare a quella festa?»
È l’appello del capo delle emergenze dell’Oms, Mike Ryan
SVIZZERA
1 gior
«Automobile al sole: una trappola mortale». Parola del TCS
Qualche consiglio utile per evitare brutte sorprese in questi giorni di canicola
OBVALDO
1 gior
Titlis: boom di turisti elvetici, ma non è sufficiente
Gli impianti di risalita sono presi d'assalto, ma manca comunque circa il 70% dei visitatori
SVIZZERA / LIBANO
1 gior
Nessun aiuto svizzero al Governo libanese
Gli aiuti andranno direttamente alla popolazione, tramite la Croce Rossa
SVIZZERA
1 gior
Quella fragola è pericolosa
La Confederazione mette in guardia su una formina refrigerante venduta da Depot
SVIZZERA
1 gior
Sviluppata una membrana che distrugge batteri e virus
Il procedimento potrebbe essere utile anche in chiave anti Covid-19
FRIBORGO
1 gior
Si cercano i testimoni dell'aggressione sul treno
L'aggressore aveva assalito una 27enne con una bottiglia su un InterCity.
SVIZZERA
1 gior
Panne per Postfinance: ritardi nell'elaborazione dei pagamenti
Numerosi pensionati si sono lamentati: la loro pensione non sarebbe arrivata
SVIZZERA
1 gior
Anche Berna, Argovia e Turgovia chiedono le liste degli arrivi a Kloten
Il canton Zurigo ha iniziato mercoledì a raccogliere questi dati per verificare il rispetto dell'obbligo di quarantena.
SVIZZERA
02.07.2020 - 12:410
Aggiornamento : 13:59

Oltre 30mila ore di coda, le autostrade sono sempre più intasate

Lo scorso anno sono aumentate le colonne registrate sulle strade nazionali svizzere.

Anche i chilometri percorsi sono cresciuti. Disagi principalmente sulle due principali arterie del nostro Paese

BERNA - Resta elevata l'intensità della circolazione sulle strade nazionali svizzere e aumentano le colonne. Dopo una leggera diminuzione nel 2018, l'anno scorso le ore di coda hanno raggiunto quota 30'230. È quanto emerge dal bilancio annuale dell'Ufficio federale delle strade (USTRA) pubblicato oggi.

Nel 2019 i chilometri percorsi sulle strade nazionali sono stati 27,8 miliardi di veicoli-km, pari a una crescita di 100 milioni rispetto all'anno precedente. Di questi veicoli-chilometri, il 18% circa è attribuibile al trasporto merci, precisa l'USTRA.

Le cause delle colonne sono sostanzialmente invariate: in primo luogo l'intensità del traffico, a seguire incidenti e cantieri. La maggior parte delle ore di coda è stata registrata sulle autostrade A1 e A2 (Zurigo/Winterthur, Berna, Regione del Lemano/Basilea, Lucerna, Sottoceneri), ma vi sono stati disagi anche nella regione di Lucerna per la chiusura pluri-settimanale della Axenstrasse, dovuta alla caduta massi.

Dai dati pubblicati risulta che nel 2019 il traffico è aumentato maggiormente sulle strade ordinarie rispetto alle autostrade, a dimostrazione del fatto che, quando sulla rete nazionale si formano code, i veicoli si spostano sulle vie secondarie.

Netto calo traffico a causa del coronavirus - L'USTRA rileva inoltre come le misure per arginare i contagi da coronavirus abbiano inciso notevolmente sull'intensità del traffico autostradale, calato in molti punti di osservazione fra il 50 e il 70% e addirittura fino al 90% al San Gottardo. Tuttavia, con l'allentamento delle restrizioni la circolazione ha ripreso rapidamente vigore.

Per i prossimi quattro anni l'ufficio federale ha definito una roadmap con misure concrete per la viabilità, fra cui una migliore gestione del traffico. Si punta ad esempio sui limiti di velocità dinamici e sul controllo di accesso alle rampe in entrata e uscita dalle strade nazionali, con impianti da realizzare celermente e senza attendere gli interventi di regolare manutenzione.

Inoltre, a partire dal primo gennaio 2021, sarà consentito superare a destra i veicoli incolonnati: insieme al corridoio di emergenza e all'immissione a cerniera, anche questa nuova norma consentirà di sfruttare meglio gli spazi di circolazione disponibili, si legge nella nota.

Per ridurre le ore di coda l'USTRA intende infine migliorare le interfacce fra le singole gerarchie di rete, coadiuvando il tutto con la corsia di emergenza dinamica, su tratti e per periodi ben delimitati, e singoli interventi di potenziamento nell'ambito del Programma di sviluppo strategico delle strade nazionali (PROSTRA). Sarà tuttavia il Parlamento a pronunciarsi sui progetti e sul loro ordine di priorità, definendo in linea generale ogni quattro anni quali di essi dovranno essere realizzati.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 mese fa su tio
Introdurre una tassa di transito molto più alta, come in Francia, Austria, Italia ecc
Lelo Mē 1 mese fa su fb
😂😂😅
Alessandro Bardea 1 mese fa su fb
ah perché in Svizzera abbiamo auto strade?
Riccardo Andreoli 1 mese fa su fb
È una vita che le strade sono a due corsie e le auto sono aumentate senza parlare dei cantieri a vita🤦‍♂️🤦‍♂️
Mariantonietta Piperno 1 mese fa su fb
Gianluca Politi CVD
Gianluca Politi 1 mese fa su fb
Mariantonietta Piperno 😭
Peppe Cle 1 mese fa su fb
🚲
Srdjan Petrovic 1 mese fa su fb
Cariche di Badola.
Stefano Agelli 1 mese fa su fb
Logico ogni anno sempre di questo periodo si sanificano sempre autostrade da nord a sud!poi ci si mettono anche i deficenti✌️
Cinzia Baracchi 1 mese fa su fb
Che novità...c'era bisogno di scriverlo??☹
tip75 1 mese fa su tio
quando non passavano le merci pesanti non era così il nostro cantone ma ci hanno mentito dicendo che non sarebbe successo, lo stesso con la libera circolazione ed ora ci ritroviamo intasati a dover far km per trovare un lavoro e a ginoflettere ad ogni richiesta del padronato grazie a questa bella politica di globalizzazione. a guadagnare sempre meno e a stare in coda anche nel tempo libero perché siamo invasi da tutta l europa dalle merci e dalle persone. grazie ai nostri governanti ed a scelte che hanno pesato solo nel loro borsino
Damiano La Falce 1 mese fa su fb
Lugano - Chiasso = Salerno -Reggio Calabria . Un cantiere unico da ben 20anni 🙈
Fabio Franchi 1 mese fa su fb
Damiano La Falce parole sante .. pensa farla tutti i giorni !!! 😭😭
Antonella Piscone 1 mese fa su fb
GiandomenicoLautaro Napolitano
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi 1 mese fa su fb
Bastava non aprire le frontiere
Lorenzo Negretti 1 mese fa su fb
Paola Nelly Dellagiovanna Morandi lo sapevo che arrivava il commento geniale...🤣🤣
Michele Maiorella 1 mese fa su fb
I cantieri sono la vera piaga di questa nazione.
Ceronetti Lorenzo 1 mese fa su fb
Meglio aspettare che crolla tutto e rifare da nuovo..
Michele Maiorella 1 mese fa su fb
Ceronetti Lorenzo no ,sono d’accordo sul fare manutenzione ma guardi che in tutta la svizzera è un grave problema
Manuela Belli 1 mese fa su fb
Ceronetti Lorenzo il fatto è che aspettano il boom del traffico per fare manutenzione, non mi sembra tanto logico
Ceronetti Lorenzo 1 mese fa su fb
Manuela Belli se lo dice lei.. ne fa tanti di chilometri al giorno sulle strade della Svizzera o del Canton Ticino?
Manuela Belli 1 mese fa su fb
Ceronetti Lorenzo tu lo sai, mi controlli?
Manuela Belli 1 mese fa su fb
Magari ne faccio più di te
Michele Maiorella 1 mese fa su fb
Manuela Belli io ne faccio circa 600 al giorno e le posso assicurare che è un grande problema . Poi che si facciamo lavori di manutenzione va benissimo , ma mi creda quando le dico che nella bella stagione ovunque ci sono strade bloccate o chiuse.
Manuela Belli 1 mese fa su fb
Michele Maiorella non lo dica a me che lo so lo dica al signore che ha commentato prima di me
Ceronetti Lorenzo 1 mese fa su fb
Io dai 50 ai 500 al giorno.. Non mi sembra di trovare gran problemi sulle strade e nei cantieri. Basta seguire la segnaletica.
Ceronetti Lorenzo 1 mese fa su fb
Manuela Belli ma si figuri se mi metto a controllarla..
Cinzia Baracchi 1 mese fa su fb
Michele Maiorella i cantieri dovrebbero lavorare solo di notte durante l'estate...
Milky Negri 1 mese fa su fb
Ceronetti Lorenzo controlli anche me 🤣 ciao Lo 🤪
Damir Svagusa 1 mese fa su fb
Manuela Belli quale boom?
Ceronetti Lorenzo 1 mese fa su fb
Milky Negri ovvio... 🤣🤣👋
Ceronetti Lorenzo 1 mese fa su fb
Cinzia Baracchi bella idea.. ma già lo fanno per via del caldo. Altre idee brillanti?
Cinzia Baracchi 1 mese fa su fb
Ceronetti Lorenzo si ma solo in casi particolari...io intendo sempre per cantieri di ogni tipo
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-08 20:07:14 | 91.208.130.86