Keystone
L'ingresso dell'ambasciata svizzera a Colombo
SRI LANKA
27.11.2019 - 14:570
Aggiornamento : 01.12.2019 - 20:16

Rapita dipendente dell'ambasciata svizzera a Colombo

La collaboratrice locale è stata interrogata da ignoti su informazioni sensibili. Il Dfae: «Un attacco grave e inaccettabile»

di Redazione
Ats

BERNA - Una dipendente locale dell'ambasciata svizzera a Colombo è stata trattenuta contro la sua volontà per lungo tempo e minacciata da ignoti, che l'hanno interrogata su informazioni sensibili. La Svizzera ha convocato l'ambasciatore dello Sri Lanka presso il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

La Confederazione ritiene l'incidente un «attacco molto grave e inaccettabile» contro una delle sue rappresentanze diplomatiche e i suoi collaboratori, ha dichiarato a Keystone-ATS il portavoce del DFAE, Pierre-Alain Eltschinger, confermando una notizia in tal senso del portale online lankanewsweb.net. La Svizzera ha reagito immediatamente e ha chiesto alle autorità dello Sri Lanka un rapido e completo chiarimento.

La dipendente è stata portata via su un furgoncino bianco martedì ed è stata liberata due ore dopo. In quel lasso di tempo sarebbe stata interrogata da un alto funzionario srilankese.

Commenti
 
roma 2 sett fa su tio
...chiudere immediatamente l'ambasciata in Sri Lanka.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 19:57:04 | 91.208.130.85