ITALIA / SVIZZERA
01.04.2019 - 14:540
Aggiornamento : 15:52

Gli editori elvetici ospiti d'onore a Bologna

Prende il via oggi la 56esima edizione della Fiera del Libro dei Ragazzi

BOLOGNA - Con un nuovo record di 1'442 editori partecipanti da 80 Paesi ha preso il via oggi la 56esima edizione della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna che quest'anno vede la Svizzera Paese ospite d'onore e amplia i suoi spazi in due nuovi padiglioni.

«Utilizziamo i nuovi padiglioni inaugurati lo scorso autunno. L'investimento complessivo per il piano di riorganizzazione, che sarà completato nel 2024 con un totale di 270 mila metri quadrati, è di 138 milioni di euro» ha spiegato il presidente di Bologna Fiere, Gianpiero Calzolari, all'inaugurazione alla presenza del sottosegretario italiano ai Beni Culturali, Lucia Borgonzoni, del console generale di Svizzera a Milano, Felix Baumann, del direttore di Pro Helvetia, Philippe Bischof e dell'Associazione Svizzera dei librai e degli editori Dani Landolf, oltre alle autorità cittadine. «Bologna Children's Book Fair è diventato un brand sempre più forte. Siamo presenti in America e in Cina e ci saranno nuove iniziative in altri paesi del mondo», ha annunciato Calzolari.

«Come governo crediamo molto nel settore legato all'editoria e quello dell'infanzia trascina gli altri. Abbiamo aperto un tavolo sull'editoria per capire le difficoltà che ci sono. In più ci sono i 4 milioni del piano nazionale di promozione della lettura e vogliamo arrivare a tutti i bambini, anche a chi ha delle disabilità. Ci impegneremo sempre di più sul versante dell'editoria, non solo per i ragazzi, e lo faremo anche grazie a fiere come questa che è in crescita», ha detto la sottosegretaria Borgonzoni ricordando che l'Italia sarà Paese ospite d'onore al Salone del Libro di Parigi nel 2021 e alla Buchmesse di Francoforte nel 2023.

Sempre trainante il settore ragazzi che «in dieci anni ha visto la percentuale passare dal 10,5% a quasi il 20% del mercato generale italiano e il 39% dei diritti italiani venduti complessivamente viene da questo settore» come ha spiegato il direttore dell'Associazione Italiana Editori, Alfieri Lorenzon. La vicesindaca Marilena Pillati ha ricordato come Bologna sia «la città del primo nido d'infanzia, che festeggia 50 anni, della prima cattedra universitaria di letteratura per l'infanzia e di un'offerta straordinariamente ricca per bambini e ragazzi con 113 eventi in 73 spazi diversi della città con questa edizione di 'Boom! Crescere nei libri'». Mentre Bischof ha sottolineato che «il core business di Pro Helvetia è la traduzione».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-21 04:47:56 | 91.208.130.85