Cerca e trova immobili

FORMULA 1Verstappen nel Messico “di Perez” con le guardie del corpo

27.10.23 - 12:49
Problema messicano per la Red Bull (e la Formula 1 tutta)
Imago
Verstappen nel Messico “di Perez” con le guardie del corpo
Problema messicano per la Red Bull (e la Formula 1 tutta)
In Texas ci sono già state scintille.
SPORT: Risultati e classifiche

CITTÀ DEL MESSICO - La recita di questo fine settimana a Città del Messico, all’Autodromo Hermanos Rodríguez, potrebbe essere meno “felice e leggera” del solito per la Red Bull. Oltre ai soliti che già è costretta ad affrontare in pista, la scuderia angloaustriaca dovrà infatti preoccuparsi di un altro avversario. Uno più pericoloso. I tifosi. 

Non si sta parlando di fan invadenti, decisi ad avvicinare i loro idoli per un selfie o un autografo: il problema è più complesso ed è figlio degli scarsi risultati di Sergio Perez. In difficoltà, criticato da Helmut Marko e prossimo alla scadenza del contratto (il prossimo sarà l’ultimo anno garantito), il 33enne di Guadalajara ha comunque un gigantesco seguito. È amatissimo. Per i supporter è addirittura un idolo. Un idolo che sta vedendo la sua luce oscurata dalle mirabilie di Verstappen. Secondo molti tifosi, i continui record dell’olandese sono infatti quasi un affronto. Uno sgarbo da punire.

Un'esagerazione? La scorsa settimana Max è stato fischiato sul podio ad Austin: nel latinissimo Texas, al momento della premiazione si è alzato il coro “Checo, Checo”. Di più, il campione del mondo è stato oggetto di minacce via social: gli è stato fatto capire che non è il benvenuto in Messico. 

Per tutto ciò, la Red Bull ha deciso di proteggere il suo fenomeno da una corposa scorta.

«Max in realtà non vorrebbe le bodyguard ma noi ci sentiamo responsabili della sua incolumità - ha spiegato Marko - Non vogliamo correre alcun rischio».

«Mi era già capitato ma è la prima volta in Messico - ha invece sottolineato l’olandese - Perché ci sono? A causa di ciò che è successo alla fine dello scorso anno alcune persone si sono arrabbiate. E perché ho ricevuto delle minacce online. Ma è comunque una procedura normale».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Princi 5 mesi fa su tio
ma a che livelli siamo arrivati? certo che Max non è mai stato il piu simpatico gia dalla prima gara in F1

F/A-19 5 mesi fa su tio
Perez una p iP p A in confronto con Max, tifosi del nulla, un appassionato di f1 deve riconoscere un vero campione altrimenti siamo a livello di asilo infantile.

Evry 5 mesi fa su tio
Verstappen, ottimo pilota ma pessima persona arrogante e tant'altro senza scrupoli ecc ecc lo dimostra in ogni gara

gigipippa 5 mesi fa su tio
Risposta a Evry
La pensavo come te, però i fatti dimostrano che è un fuoriclasse al posto giusto nel momento giusto. Probabilmente finirà il campionato con il doppio dei punti rispetto a Perez che ha la stessa vettura. Anche se Perez vincesse in Messico, sarebbe una vittoria regalata, non so quale valore possa avere ?

Capra 5 mesi fa su tio
Risposta a Evry
Evry! I campioni sono così

Capra 5 mesi fa su tio
Risposta a Evry
Che schifo

Honghy 5 mesi fa su tio
Se non fosse per tutti i soldi che girano basterebbe annullare il GP
NOTIZIE PIÙ LETTE