Cerca e trova immobili
Per Odermatt è tempo di incoronazione

SCI ALPINOPer Odermatt è tempo di incoronazione

23.02.24 - 16:00
Il tris in Coppa del mondo è ormai a un passo.
keystone-sda.ch / STR (Alessandro Trovati)
Per Odermatt è tempo di incoronazione
Il tris in Coppa del mondo è ormai a un passo.
Lara Gut a caccia di punti; attenzione a Federica Brignone.
SPORT: Risultati e classifiche

OLYMPIC VALLEY - Ci siamo. Per Marco Odermatt questo potrebbe essere il weekend della certezza, dell’ufficialità.

La trasferta americana del circo bianco - una mezza follia organizzativa - potrebbe essere quella della consacrazione. A Olympic Valley il nidvaldese potrebbe infatti mettere le mani sulla Coppa del mondo, confermando i trionfi del 2022 e del 2023.

Perché una nuova coppa di cristallo finisca nella sua bacheca, sulla pista di Palisades Tahoe, in California, il campionissimo 26enne non deve neppure fare troppi conti. Ora ha 918 punti di margine su Sarrazin, 933 su Feller e 935 su Kriechmayr (che come il francese negli USA non andrà). Tenendo conto delle discipline alle quali prendono normalmente parte i tre, la corsa è virtualmente già chiusa. Per avere anche la benedizione dell’aritmetica Odi deve però fare un ultimo sforzo: guadagnare 68 punti su Feller nel gigante di sabato (o mantenerne 901 a fine weekend). Così facendo, a dieci gare dalla fine chiuderebbe i conti e potrebbe pensare alle coppette e ai brindisi.

Nessuna ufficialità dovrebbe invece arrivare tra le donne, che in Val di Fassa disputeranno due superG. I riflettori sono ovviamente puntati su Lara Gut, che ha la possibilità di allungare inesorabilmente nella classifica relativa alla disciplina come in quella generale. Ancora fuori causa Mikaela Shiffrin, che non dovrebbe tornare in pista prima del weekend di Are, la ticinese deve guardarsi soprattutto dagli attacchi dell’italiana Federica Brignone, l’unica che pare in grado di metterle il bastone tra le ruote nella volata alla Coppa del mondo, e da quelli di Cornelia Hütter, che ancora sogna la coppetta di disciplina. Altre possibili outsider, ma solo per un successo di giornata non certo per la sfera di cristallo, sono Stephanie Venier (già una vittoria in stagione) e Kajsa Vickhoff Lie. Una buona figura potrebbero farla pure Mirjam Puchner e Marta Bassino, anche se pare difficile possano puntare a chiudere almeno una prova davanti a tutte.

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

AROA 1 mese fa su tio
gran campione indiscutibile, però l'assenza di Schwartz, Pinturault e Kilde ha tolto interesse alla competizione.

Pp 1 mese fa su tio
Risposta a AROA
La mancanza di Pinturault e Kilde si sente e tanto. Ma forza Odi.
NOTIZIE PIÙ LETTE