Cerca e trova immobili

SCI ALPINOFioccano cancellazioni

04.12.23 - 20:00
Coppa del Mondo nella bufera
keystone-sda.ch / STF (John Locher)
Fioccano cancellazioni
Coppa del Mondo nella bufera
Sei gare di sci maschile sono già state annullate quest'inverno, due dovranno essere cancellate. È allarme.
SPORT: Risultati e classifiche

BEAVER CREEK - Tripletta di cancellazioni. Due discese e un superG sono stati annullati nel fine settimana a Beaver Creek. La neve fresca e il forte vento hanno sconvolto il programma e impedito lo svolgimento delle gare. Niente di nuovo insomma, questo inverno, per gli uomini di Coppa del Mondo. Anche a Zermatt, gli assi della velocità erano infatti stati costretti a vedere più le loro camere d'albergo che la pista. A Sölden poi, a inizio della stagione, lo slalom gigante era stato cancellato, rendendo lo slalom di Gurgl l'unica prova disputata finora. Sei gare sono già state annullate, una di Zermatt sarà riprogrammata in Val Gardena/Gröden, la discesa di Beaver Creek si terrà invece a Kvitfjell. Notizie amare per i discesisti: due prove sono invece state definitivamente cancellate perché non c'è spazio nel calendario. Anche il superG di Beaver Creek è ancora in bilico.

«Siamo al limite»

Sempre più atleti criticano il fitto programma. «Perché dobbiamo avere 13 gare di discesa nel programma? - chiede Dominik Paris - Una volta ne bastavano dieci». Il direttore del team austriaco Herbert Mandl è sulla stessa lunghezza d'onda. «Siamo al limite con il nostro programma in termini di sport e marketing». Mandl critica la FIS: «Il calendario di Coppa del Mondo è un cantiere. Stiamo distruggendo un buon prodotto». Il programma prosegue questo fine settimana con uno slalom gigante e uno slalom in Val-d'Isère, sempre che il tempo collabori.

COMMENTI
 

Pp 2 mesi fa su tio
Se non si recuperano le discese e i supergiganti, devono annullare qualche slalom speciale altrimenti la coppa del mondo non è più equa. Sia in campo femminile e soprattutto in campo maschile, ci sono addirittura 13 slalom speciali in programma.

pardo54 2 mesi fa su tio
Bisogna ascoltare gli atleti e i tecnici.

John Wayne 2 mesi fa su tio
Alla fine dietro allo sport abbiamo tanti personaggi che non sanno nemmeno allcciarsi un paio di scarpe, pattini o scarponi, vedi F1, hockey, calcio, sci, ecc..... tutta gente che intasca una valanga di soldi e fa disastri. Ma perché, perché senza sponsor e TV questi non guadagnerebbero nemmeno la metà.

Nico66 2 mesi fa su tio
troppo poco margine dì manovra, la meteo non si comanda ma più giorni dì riserva sarebbero una soluzione. Basta non volere per forza proporre le gare nei weekend.

Pp 2 mesi fa su tio
Risposta a Nico66
Esatto anche a Zermatt se si aspettava lunedi o martedì almeno una gara potevano farla. Non per forza i weekend.
NOTIZIE PIÙ LETTE