Cerca e trova immobili

ZURIGOMarco Odermatt e Mujinga Kambundji re e regina del 2022

11.12.22 - 23:12
Lara Gut-Behrami bravissima ma… non basta: la migliore è Mujinga Kambundji
keystone-sda.ch (ALEXANDRA WEY)
Marco Odermatt e Mujinga Kambundji re e regina del 2022
Lara Gut-Behrami bravissima ma… non basta: la migliore è Mujinga Kambundji
Premi per la Nazionale di Murat Yakin e per Roger Federer.
SPORT: Risultati e classifiche

ZURIGO - Lo sportivo dell’anno, la sportiva dell’anno. E poi la miglior squadra fino allo scorso ottobre, il campione paralimpico, l’allenatore che ha fatto meglio e l’MVP, il giocatore che più si è distinto in un contesto di squadra.
È per queste sei categorie che, sulla base dei voti degli addetti ai lavori, dei giornalisti come anche dei semplici tifosi, sono stati assegnati gli Sports Awards 2022.

A Zurigo, davanti a un parterre ricchissimo, sono stati riconosciuti i meriti della Nazionale maschile di calcio, amatissima nonostante le brutture del Mondiale. Il premio lo ha ritirato Pier Tami che, emozionato, ha ringraziato tutti e soprattutto i ragazzi che ancora si innamorano del pallone. 

Applausi anche per Roman Josi, determinante in NHL con i suoi Nashville Predators, di cui è capitano. Trovato il tempo per inchinarsi davanti a Roger Federer, ufficialmente diventato un pensionato di lusso (riconoscimento alla carriera), e per spingere Anja Weber, premiata tra i talenti, la cerimonia si è poi accesa al momento di distribuire le corone per le categorie più ambite.

Grande sorpresa l’ha mostrata Urs Fischer, nominato “best coach”; con grande tranquillità (ma non per questo con meno emozione) è invece salito sul palco il pluripremiato Marcel Hug, padrone nella categoria “sportivi paralimpici”.

La regina dello sport rossocrociato è stata, per il 2022, Mujinga Kambundji, che ha battuto nella “finale” Corinne Suter e Lara Gut-Behrami. La velocista bernese ha trionfato grazie a risultati eccezionali quali il titolo europeo nei 200m, il titolo mondiale indoor nei 60m, il primo posto nella Diamond League e i record nazionali sui 100m e 200m.

Come re è invece stato scelto, senza sorprese, Marco Odermatt. Giusto? Sul proprio biglietto da visita, il 25enne nidvaldese ha “presentato” il titolo olimpico nel gigante, la Coppa del Mondo generale, quella di gigante e 13 podi totali in stagione. Irraggiungibile. 

COMMENTI
 

Princi 1 anno fa su tio
l'unico premio che sarebbe sicura di ricevere é quello per la simpatia , una bella corona di Ragusa

sr7706 1 anno fa su tio
Tutti gli sportivi presenti ieri sera meritavano un premio, non solo per quanto raggiunto in stagione, ma per i tanti sacrifici che fanno per raggiungere traguardi importanti e portare in alto la bandiera svizzera. Poi cosa centra la simpatia in tutto questo non mi è chiaro. Ma come sempre qualcuno deve commentare o scrivere articoli basandosi sulla simpatia o antipatia per uno sportivo e non per quello che invece fa! Semplice invidia? O mal di pancia? Bravi tutti e bravi Lara e Noe che portate in alto, nel mondo la bandiera del nostro paese e del nostro piccolo Ticino. Ai rosiconi … una buona serata e tanti saluti !!!

Evry 1 anno fa su tio
Marco e Mujinga BRAVISSIMI e complimenti, scelta giusta. Ma LaRagusa cosa si aspettava ??? il premio per la più simpatica.... e rispettosa ........ un sacchetto di carbone certamente non sarebbe stato fuori luogo. cmq auguri

F/A-19 1 anno fa su tio
Risposta a Evry
Ma tu mi sa che tempo fa alla Lara gli hai fatto il filo e lei ti ha letteralmente scaricato, da qui si capiscono tante cose. 😂😂😂

Evry 1 anno fa su tio
Risposta a F/A-19
sei proprio un demen.. e frustrato
NOTIZIE PIÙ LETTE