CANOTTAGGIO
27.01.2018 - 22:580
Aggiornamento 23:34

Medaglia d’argento per Olivia Negrinotti negli U19

Ottimo comportamento dei ticinesi agli Swiss Indoors Rowing

ZUGO – Ben 600 atleti hanno dato vita oggi alla Sporthalle di Zugo agli “Swiss Indoors” 2017. I ticinesi presenti a questo importante appuntamento non sono stati certamente a guardare. Nella categoria U19 femminile, Olivia Negrinotti ha concluso la prova sui 2000 metri simulati con un crono di 7’13”3, migliorando di 6” il tempo fatto segnare lo scorso anno. La Negrinotti ha concesso solo 2” all’altra nazionale di Zugo, Jana Nussbaumer. Al quinto rango troviamo Numue Orlandini, pure della Ceresio, nel tempo di 7’25”5, 5” inferiore al crono ottenuto l’anno scorso. Buona anche la prova offerta da Chiara Cantoni (CC Lugano), classificatasi al 22° rango in 7’53”6.

In campo maschile, sempre nel contesto degli U19, medaglia d’oro per il lucernese Kai Schätzle in 6’09”0. Così la classifica dei ticinesi: 19° Ramon Nessi (Locarno) in 6’40”5; 50° Matteo Pagnamenta (Lugano), in 6’55”5; 53° Elia Bucci (Lugano) in 6’57”0.

Nei pesi leggeri, confortante la prova offerta dal rientrante ceresiano Aurelio Comandini che ha fatto segnare un crono di 6’27”7. Al 18° rango si è classificato Andrea Zocchi (Lugano) in 6’41”1. Il successo in questa categoria è arriso allo zurighese Fiorin Rüedi al termine di un interessante testa testa con l’atleta del SC Zugo, Andri Struzina, staccato di soli 4/100. Al terzo punto troviamo il campione uscente, Michael Schmid e Julian Müller, entrambi del SC Lucerna in 6’14”4.

Nei seniori, la vittoria non è sfuggita al campione uscente, Banrabé Délarze al suo quarto titolo consecutivo che ha fatto segnare un tempo di 5’52”2. A soli 5/100 troviamo Markus Kessler di Sciaffusa, autore di un finale di gara al cardiopalma. Medaglia di bronzo per Roman Röösli in 5’59”3. In questa gara avevamo in gara anche Filippo Ammirati (Lugano) al suo debutto in questa categoria. Il luganese, già in evidenza nel precedente test sulla distanza dei 5000 metri, ha concluso all’11° rango in 6’13”4, migliore di 6” rispetto a quello ottenuto lo scorso anno. Al 42, rispettivamente al 48° rango troviamo i compagni di società, Filippo Braido in 6’39”8 e Guido Moor in 6’46”6.

Fra le donne la campionersa mondiale di Sarasota, Jeannine Gmelin ha facilmente bissato il successo ottenuto lo scorso anno. L’esponente del RC Uster ha fatto segnare un crono di 6’51”9, migliore di quasi 2” rispetto allo scorso anno. Ottimo settimo rango per la luganese Kawtar Stify nel tempo di 7’22”9. Nella categoria U17 femminile, Siria Rivera (SCCM) non ha deluso le aspettative. Ha chiuso la prova al 7° rango in 5’45”5. Segue al 14° posto la locarnese Alice Mossi in 5’52”26. In campo maschile, cinque i ticinesi al via. 7° posto per Luis Schulte (Ceresio) in 4’57”2. Seguono al 12° rango Matteo Veronese (Ceresio) in 5’03”7, al 18° Elia Castano (Locarno) in 5’08”4; al 41° rango Maksim Lucchelli in 5’24”9, al 74° posto Martino Soldati in 5’59”8, entrambi della Scuola canottaggio Caslano Malcantone.

Così i ticinesi nella categoria U15 (1000 metri). Ragazze: 14° rango per cecilia Negrinotti (Ceresio) in 4’13”2; 21° rango per Silvia Ruffetta (Locarno) in 4’30”4. Fra i ragazzi, il locarnese Lauro Buffi ha chiuso al 32° rango in 3’54”9.

Commenti
 
Evry 8 mesi fa su tio
Brava , complimenti, avanti cosi
Potrebbe interessarti anche
Tags
rango
categoria
ticinesi
lugano
negrinotti
fatto segnare
medaglia
crono
tempo
prova
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-10-15 13:12:46 | 91.208.130.86