Cerca e trova immobili

CANTONEDopo un anno "Palma" parla spagnolo

03.07.20 - 06:00
Martix propone "Bienvenido a Palma", versione riveduta e "latinizzata" del suo singolo dell'estate 2019
MARTIX
Martix propone "Bienvenido a Palma", versione in spagnolo del singolo dell'estate 2019 "Palma".
Martix propone "Bienvenido a Palma", versione in spagnolo del singolo dell'estate 2019 "Palma".
Dopo un anno "Palma" parla spagnolo
Martix propone "Bienvenido a Palma", versione riveduta e "latinizzata" del suo singolo dell'estate 2019

LUGANO - L'estate 2020 di Martix guarda... a quella dell'anno passato. Un periodo sicuramente più semplice, lontano dai problemi e dalle inquietudini legate al Covid-19. Il cantautore ticinese aveva pubblicato "Palma", brano estivo ma con un retrogusto malinconico da fine delle vacanze, che ora si latinizza e diventa "Bienvenido a Palma". Il singolo è stato pubblicato mercoledì 1 luglio.

Come mai ha rivisitato un brano che non ha nemmeno 12 mesi?
«In realtà l'idea di una versione in spagnolo mi era già venuta lo scorso anno. Poi, però, siamo arrivati un po' in ritardo e siamo usciti con il singolo che ormai era arrivato settembre...».

Quindi hai deciso di portare a termine il progetto in questi mesi.
«Non mi andava di fare una semplice traduzione del testo, così ho deciso di rivisitare completamente il brano. Il problema Covid-19 ha spostato tutta la produzione su Lugano: gli arrangiamenti sono opera di Stone Leaf (nome d'arte del produttore e percussionista Luca Congedo, ndr), che ha creato questa ritmica un po' più caraibica. C'è anche la tromba di Enrico Farnedi, la produzione è di Gaetano Pellino».

"Palma", come dicevamo, aveva un fondo di malinconia: è lo stesso per la nuova versione?
«È un elemento che a prima vista resta un po' più nascosto, anche se il testo è stato tradotto piuttosto fedelmente. Ma l'esuberanza del ritmo latino è ciò che si nota maggiormente al primo ascolto. Ci sta che abbia una nuova veste: vedremo come andrà. Mi piace questa versione».

Ci sarà un video a sostegno del singolo?
«Sì, ma verrà pubblicato più in là. Saranno utilizzate immagini del video di "Palma", con le sue ambientazioni balneari. All'inizio c'era anche l'idea di andare davvero a Palma di Maiorca, ma il coronavirus ha reso tutto più complicato e ha tolto un bel po' di voglia di prendere l'aereo. Sarà quindi qualcosa di più "locale"... vediamo».

Prossimo progetto firmato Martix?
«C'è una cosa che uscirà molto ravvicinata a "Bienvenido a Palma", ma non vorrei svelare troppo... ne parleremo presto!».

NOTIZIE PIÙ LETTE