KEYSTONE
Steven Spielberg non sarà alla regia del quinto Indiana Jones.
STATI UNITI
27.02.2020 - 10:230

Il nuovo Indiana Jones sarà nelle mani di James Mangold

Il regista di "Logan" e "Le Mans '66 - La grande sfida" potrebbe dare nuovo vigore al personaggio.

LOS ANGELES - Con tutta probabilità Steven Spielberg non sarà il regista del quinto capitolo della saga cinematografica di Indiana Jones.

The Hollywood Reporter riferisce che a sedere dietro la cinepresa dovrebbe essere James Mangold. Una mossa che da un lato sconcerta i fan storici dell'archeologo più famoso del cinema, mentre dall'altro - sottolinea il portale Usa - sarebbe un'ottima mossa per dare nuovo vigore a una serie che pare arrivata molto vicina al capolinea.

Spielberg ha diretto i primi tre episodi negli anni '80 - da "I predatori dell'arca perduta" del 1981 a "L'ultima crociata" del 1989. Ma è anche il responsabile di "Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo", che è andato bene al box office ma ha deluso parecchio le aspettative.

La scelta di Mangold appare quindi piuttosto felice: fresco del successo di "Le Mans '66 - La grande sfida" e regista di "Quel treno per Yuma" e "Cop Land" , è soprattutto l'autore di "Logan", che mostra un Wolverine più umano e vulnerabile, ridandogli lustro rivedendo nel contempo il suo personaggio. Chissà che non riesca a mostrare Indiana Jones in una nuova veste.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-13 23:15:43 | 91.208.130.87