Cerca e trova immobili

RUSSIAKim Jong un e Putin si incontrano al centro spaziale Vostochny

13.09.23 - 07:09
I colloqui si concentreranno principalmente sulla cooperazione bilaterale, compresi i legami commerciali ed economici e gli scambi culturali
KEYSTONE/AP/Vladimir Smirnov (Vladimir Smirnov)
Fonte Ats ans
Kim Jong un e Putin si incontrano al centro spaziale Vostochny
I colloqui si concentreranno principalmente sulla cooperazione bilaterale, compresi i legami commerciali ed economici e gli scambi culturali

MOSCA - Sono iniziati i colloqui al cosmodromo di Vostochny tra il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong-un: lo riporta la Tass.

Il treno del leader nordcoreano si è fermato vicino all'edificio di prova e assemblaggio del centro spaziale. Kim e la sua delegazione sono scesi dal treno e hanno camminato su un tappeto rosso davanti alle guardie d'onore, che portavano le bandiere delle due nazioni. Il presidente russo è arrivato questa mattina stessa a Vostochny dalla regione di Primorye, dove ha partecipato al Forum economico orientale.

Kim Jong Un è stato accolto dal ministro delle Risorse naturali Alexander Kozlov e dal capo del Dipartimento del Protocollo di Stato del Ministero degli Esteri russo, Igor Bogdashov. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto in precedenza - scrive la Tass - che i colloqui si sarebbero concentrati principalmente sulla cooperazione bilaterale, compresi i legami commerciali ed economici e gli scambi culturali. Oltre a ciò - aggiunge - i leader avrebbero avuto un ampio scambio di opinioni sulla situazione nella regione e sugli affari internazionali in generale.

I risultati dei primi incontri - La Corea del Nord sostiene tutte le decisioni delle autorità russe e intende rimanere al fianco di Mosca per «combattere contro l'imperialismo». Lo ha detto il leader Kim Jong-un, citato dall'agenzia Interfax, in occasione del suo incontro con il presidente russo Vladimir Putin.

Le immagini della televisione di Stato russa hanno mostrato Putin che si diceva «molto contento» di vedere Kim mentre le due delegazioni si incontravano per i colloqui a cui partecipano anche il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, e il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov.

Prima dell'avvio dei colloqui i due capi di stato hanno visitato un sito di assemblaggio e lancio di razzi presso il cosmodromo di Vostotchny, nella Russia orientale. «I leader hanno ispezionato i siti del nuovo cosmodromo: un'officina di assemblaggio per il lanciatore Angara (la nuova generazione di razzi russi, ndr), un sito di lancio per i lanciatori Soyuz-2 e un sito di lancio in costruzione per Angara», ha dichiarato il Cremlino in un comunicato.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

burningsimon 10 mesi fa su tio
Penso che in 75 anni gli USA siano stati ringraziati a sufficienza per aver liberato l’Europa dal nazismo… e penso dia corretto ammettere che le mire espansionistiche di Putin siano in correlazione diretta con le mire espansionistiche della NATO, poi ognuno tragga le sue conclusioni con la propria testa!!

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a burningsimon
"Mire espansionistiche della NATO", per cortesia puoi citare un paese, anche solo 1, che non abbia aderito per sua richiesta e volontà, ma perché invaso militarmente o minacciato? Puoi citare, anche solo 1 stato dove, per 18 mesi la NATO ha bombardato strutture civili, dighe, porti, ospedali, centrali elettriche, ecc. ecc...? Penso che sia corretto ammettere che anche tu sei cascato nella propaganda spiccia del Cremlino. Spiace se i gerarchi russi si stizziscono che USA e occidentali guidino l'ordine mondiale, ma la maggioranza del mondo segue perché viene persuasa, perché ha convenienza. Non perché viene invasa e costretta con la forza. Se tutti gli ex patto di Varsavia odiano i russi a causa di 70 anni di occupazione sovietica, non è la Nato ad essere espansiva, sono gli europei che hanno pessimi ricordi dei russi, chi sa poi perché, eh? La NATO era in coma profondo fino a quando Putin non l'ha risvegliata con l'elettroshock!

Mat78 10 mesi fa su tio
La russia non si fa alcun problema a cedere tecnologia baliatica ai coreani del nord, un clan di pazzi furiosi che schiaccia il suo popolo da 70 anni e minaccia tutti i paesi limitrofi e non con il nucleare, con il solo scopo di perpetuare la dittatura. Ma una schiera di benpensanti qui in Europa ammira a Putin e lo sostiene apertamente, più che altro perché sono dei beceri anti americani. Stanno al caldo ed al sicuro grazie agli USA, ma non lo ammettono e preferiscono sproloquiare fesserie inaudite. Questo non cambia le cose, anche i ragliatori pro Putin sono al caldo ed al sicuro grazie agli USA, piaccia loro o meno!

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Tecnologia Balistica ovviamente

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Questo tuo commento darà il là alle più a a a u r d e e insensate elucubrazioni dei soliti pappagalli 🧵 🇷🇺

pori_num 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Hai pienamente ragione. È da mesi che leggo assurdi commenti apertamente pri-Putin e anti-USA, e ancora resto incredulo davanti a certe posizioni, basate sulla logica del capovolgimento delle responsabilità!

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a pori_num
Basate sull'invidia. Poi ad essere onesti, gli americani ne hanno fatte parecchie di porcate, ma far fintata che non siano nostri protettori da quasi un secolo e che ne abbiamo sempre approfittato, non è intellettualmente onesto. Ma molta gente ha la memoria corta e nessuno spirito di giudizio equilibrato ed oggettivo. Paragonare gli imperfetti americani a russi e nord-coreani poi è davvero scandaloso. Da europeo non mi scambierei mai con gli americani, società moralista e violenta, ma pur sempre una vera democrazia liberale, non un'autocrazia mafiosa (russia) o una dittatura sanguinaria (Corea del Nord).

Dred 10 mesi fa su tio
Se Kim vuole combattere l'imperialismo allora dovrebbe mettersi contro Putin e non aiutarlo.

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Dred
Nel 2023 tocca scriverlo come se non fosse ovvio, perché purtroppo per una fetta di opinione pubblica, ormai totalmente avversa alle proprie istituzioni e peculiarità culturali, gli imperialisti siamo noi. Lo eravamo, ora non più, altri lo sono sempre stati (russia) o lo sono diventati (Cina) solo perché vogliono semplicemente sovvertire la leadership mondiale. Ma per guidare il mondo non basta avere testate nucleari…

W.Bernasconi 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Sono pressoché totalmente d’accordo con lei. Magari però una correzione è doverosa.. è dal 1949 che le politiche internazionali della Cina non sono imperialiste. Mi auguro che ci sia abbastanza studio perché qualcuno non salti fuori con Taiwan..

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Non sono d'accordo che non siano imperlasti i cinesi, vedi tentativo di espansione nel sud-est asiatico, accordi con stati del pacifico per accaparrarsi risorse e commerci escludendo rivali, occupazione e pulizia etnica del Tibet, rivendicazioni assurde in tutto il pacifico su acque internazionali e sulla pretesa zona economica esclusiva, isole, ecc. Tensioni territoriali anche con l'India e con il Giappone, la Corea del Sud, ecc. Sono imperialisti sia di fatto, sia concettualmente, visto che l'obbiettivo ultimo del partito comunista cinese è imporre il socialismo al resto del mondo, magari con giochini sporchi a livello finanziario e industriale, piuttosto che con le armi, ma sempre imperialismo è. E comunque la loro spesa militare è decuplicata negli ultimi 10 anni...Non ho nulla contro i cinesi e la loro cultura, anzi, ma non sopporto il PCC e il loro modello "politico" (parliamoci chiaro, è una dittatura).

W.Bernasconi 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Signor Mat, lo dico con rispetto ma a mio parere lei sta guardando la partita da una precisa e radicata posizione.. tutto quello che ha detto allora possiamo applicarlo a qualsiasi altra nazione che cerca di guadagnarsi qualcosa al di fuori dei propri confini.. quando dice “accordi per accaparrarsi risorse etc etc mi vengono in mente almeno altri 20 paesi che lo fanno (sotto la bandiera democratica).. India, Giappone e Corea del Sud.. sicuro che è solamente la Cina ad avere tensioni con loro e non anche viceversa? Inoltre che il partito comunista voglia imporre il socialismo al mondo questo è un cliché.. un po’ come quando dicono che per ogni problema di fondo ci sono gli americani (altro cliché).. poi, i giochini sporchi a livello finanziario e industriale .. mi scusi ma se il mercato fa domanda è ovvio che loro rispondono.. quando i colossi finanziari e impresari cercano soldi vanno a cercare i cinesi per gli investimenti.. poi, la loro spesa militare e decuplicata? Mi scusi, prima di tutto vada a vedere cosa hanno fatto altri paesi in questi anni, secondo il tutto è in proporzione alla grandezza del paese. Oppure vorremmo(….) che la grande Cina (in senso territoriale e con oltre il miliardo di persone) abbia una spesa militare paragonata ad altri? Logica e coerenza. Ho lasciato per ultima, ma non è ultima, la questione Tibet. Qua non ci sono scuse, si sono comportati in modo pessimo. (Ed evito di paragonare quello che ha fatto un paese democratico con qualcuno nelle riserve..)

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a W.Bernasconi
Credo che confrontare quanto capitato gli scorsi secoli con quello che capita o non capita oggi non sia utile ne sensato. La retorica comunista la conosciamo bene, l'occidente è ancora assai imperfetto, ma di certo è meglio delle dittature e della autocrazie. Riguardo all'aggressività cinese sulle questioni territoriali, consiglio maggiori approfondimenti da parte sua.

W.Bernasconi 10 mesi fa su tio
Risposta a Mat78
Credo che sia proprio qua che lei sbaglia.. “paragonare quello che è capitato in passato ad oggi non è utile ne sensato..” con questo metro di misura allora la storia non insegna per nulla..riguardo alle aggressività cinesi su questioni territoriali mi ripeto ancora, bisogna usare lo stesso metro di misura con tutti.

Zwieback 10 mesi fa su tio
non ne esce mezzo

Zwieback 10 mesi fa su tio
li metti assieme non. e esce mezzo.....

Keope1963 10 mesi fa su tio
Imperialismo? Storia russa? Non dimentichiamo che la situazione di partenza era "Russ Kyievin", quindi nessuna preoccupazione per l'origine russa. Così anche Kiev potrebbe rivendicare Mosca. Perché l’Occidente rifiuta di accettare che l’Ucraina orientale sia storicamente russa? Perché la Russia e i suoi inutili pappagalli della propaganda rifiutano di accettare che la regione di Kaliningrad sia storicamente tedesca? Guardando bene le rivendicazini etniche e territoriali possono funzionare in entrambi i sensi, verò è che dopo l'annessione di Königsberg e la sua sovietizzazione tutti gli abitanti tedeschi sono stati espulsi. Proviamo un altro esempio? Perché la Russia e i suoi inutili pappagalli rifiutano di accettare che Belgorod, Lgov, Rostov sul Don, Krasnodar e Crimea siano storicamente ucraini? Perché stanno giocando alla cieca, la storia offre dati e cartine geografiche a riguardo che non mentono e smentiscono Putin. Basta con questa disputa territoriale di concezione medioevale!

Poraccio 10 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Vuoi ridere? Cercati le teorie della New Chronology di Fomenko. Una delle panzane varie è che in realtà Cristoforo Colombo era un ambasciatore russo e che l'america l'hanno scoperta loro. Nonostante sia ridicolizzato dal mondo intero questo autore vende milioni di copie in russia, altro che medioevo.

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Mediorusso 😜 💤💤💤💤💤

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Ma come non lo sapevi? Eugeny Cristoporov Colombev

pori_num 10 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
🤣🤣🤣

Poraccio 10 mesi fa su tio
Risposta a Keope1963
Spiegherebbe perché è arrivato in america anziché in asia: era ubriaco

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
In realtà voleva dimostrare che navigano verso ovest di arrivava in Siberia e che quindi sull’impero russo non cala mai il sole…come amava vantarsi Carlo V

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a Poraccio
Vodkum genuvensis vulgaris> 40% alc

Heinz 10 mesi fa su tio
Mi sembra uno di quei filmati dell'istituto luce in cui si vede la visita di Mussolini al führer in Germania...

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
Veramente

Keope1963 10 mesi fa su tio
Risposta a Heinz
Forse il film di Charlie Chaplin “il grande dittatore” la scena dell’incontro alla stazione era geniale

Vallocavallo 10 mesi fa su tio
sta messo proprio male se si incontra con il re dei xdenti...

Simulator 10 mesi fa su tio
imperialismo? abbiamo un dittatore che ha messo a morire il suo popolo da decenni, Un popolo nella fame, nemmeno curato durante il Covid. poi abbiamo un Russo che sta imitando Kim, la Russia stava andando alla grande e il popolo stava iniziando a vivere dopo decenni di dittatura…tolgono al popolo la libertà e offrono solo morte!!! bella coppia!!

Vallocavallo 10 mesi fa su tio
Risposta a Simulator
ce l'avevano quasi fatta a essere come noi,ma probabilmente non lo saranno mai...ammettiamo che hanno dei limiti culturali...

pori_num 10 mesi fa su tio
Risposta a Vallocavallo
Io non la metterei in quei termini, Taiwan è l’esempio che anche culture diverse possono apprezzare democrazia, diritti e giustizia imparziale.

pori_num 10 mesi fa su tio
Risposta a pori_num
Probabilmente eliminato l’imperatore è la sua cricca, dovranno evolvere dal medioevo ai nostri giorni in pochi anni, ma dopo non tornerebbero più indietro! Io sono convinto che tutti i popoli e le culture possono evolvere positivamente, ma solo se liberati dal gioco e favoriti nella libertà di espressione.

Vallocavallo 10 mesi fa su tio
Risposta a pori_num
Forse hai ragione. Ma per liberarsi di certi schemi mentali ci vorranno un paio di generazioni probabilmente. Taiwan non saprei: mi sembrano "più furbi che belli"...una volta fiutato l'affare semiconduttori fanno di tutto per apparire splendidi all'Occidente...

pori_num 10 mesi fa su tio
Risposta a Vallocavallo
Anche questo è possibile

Gemelli57 10 mesi fa su tio
Se la situazione non fosse cosi' grave mi verrebbe da dire: oggi le comiche!

Roggino 10 mesi fa su tio
Il problema che questi due hanno eliminato e continuano ad eliminare ogni forma di dissenso e di concorrenza, quindi al momento non esistono alternative… 😪

Singidunum 10 mesi fa su tio
Chi è che cominciato le guerre ultimi anni???? Corea e Russia sicuro NO! Guarda Odesa 2014 e guarda dove sono le basi NATO!

Signore 10 mesi fa su tio
Risposta a Singidunum
A seconda di quanto vai indietro nella storia, ha cominciato sempre qualcun altro.

Pincopalla555 10 mesi fa su tio
Risposta a Singidunum
ancora con sta storiella. Guarda più in la del tuo naso e scoprirai che la tua amata russia non è proprio una santa

Dred 10 mesi fa su tio
Risposta a Singidunum
Guarda che il regime russo/sovietico, dopo la seconda guerra mondiale, è stato coinvolto in almeno una decina di conflitti.

Kelt 10 mesi fa su tio
Tra megalomani sanguinari, con il culto della personalità, e che disprezzano il proprio popolo e il proprio paese ci si capisce...

navy 10 mesi fa su tio
Ovvio che Putin possa incontrare solo persone in zona “neutra” e senza il rischio di essere arrestato ma….incontrare una persona come questo signore è davvero sinonimo di “non me ne frega più nulla”. La situazione attuale non potrà che peggiorare…..temo.

Signore 10 mesi fa su tio
Risposta a navy
Temo anche io e credo ci sia dell'altro oltre al semplice fregarsene: se ci fosse un reale piano coordinato e a lungo termine, fra questi paesi, brics, ecc.... per mettere all'angolo l'Occidente, allora dovremo prepararci a decenni di conflitti di vario tipo e senza esclusione di colpi. Per certi versi abbiamo già perso, ma la differenza la faremo se saremo capaci di organizzarci anche noi. Vedarem!

navy 10 mesi fa su tio
Risposta a Signore
Condivido ed aggiungo che, attualmente e da anni, la “grande Europa” è stata poco attenta, zero lungimirante e questo su più fronti…..Abbiamo già perso ed il conto, ancora, non è stato presentato.

Dan1962 10 mesi fa su tio
Per uno che ha studiato in un college in Svizzera non ha imparato niente del nostro paese

Sforza 10 mesi fa su tio
Risposta a Dan1962
Vai a vedere qui vicino alla TASIS e magari capisci e cambia idea. I curriculum scolastico helevetico é obsoleto!😲

vulpus 10 mesi fa su tio
Incontro ad uso e consumo dei media locali e occidentali. Se pensiamo che il dittatore coreano, che si è istruito in Svizzera ,per paura delle conseguenze del suo operare, ha caracollato per la steppa con un treno blindato a bassa velocità, perchè altrimenti la sua tecnologia non arriva ad individuare un potenziale pericolo per il suo mezzo, è un tutto dire , a che livello è arrivato.

Poraccio 10 mesi fa su tio
C'è molto simbolismo dietro la scelta del posto. Il centro spaziale rappresenta i fallimenti russi (schianto della sonda recente) e la politica sanguinaria di putler (dopo lo schianto uno a capo del centro di ricerca spaziale è stato trovato morto a causa di un presunto avvelenamento da funghi velenosi).

F/A-19 10 mesi fa su tio
Incontro tra dittatori, giù i tappeti rossi, di sangue.

Catarro armato 10 mesi fa su tio
Risposta a F/A-19
Ma di chi parli ? Mica si sono incontrati America Francia.

Axio 10 mesi fa su tio
Risposta a Catarro armato
I tuoi beniamini non sono da meno

Signore 10 mesi fa su tio
Risposta a Catarro armato
Sì, è vero, le mani sporche di sangue ce le hanno un po' tutti direttamente o indirettamente. Ormai siamo una specie invasiva. Ma il "dittatori" e un paio d'altre cose... sti due lo sono.

TheQueen 10 mesi fa su tio
Risposta a Catarro armato
I dissidenti oppure i malvoluti vengono sotterrati vivi in ruzzia, notizia di ieri…che grande paese…ti aspettano se vuoi!

Mat78 10 mesi fa su tio
Risposta a Catarro armato
Che poverino che sei
NOTIZIE PIÙ LETTE