keystone-sda.ch / STR (Peter Morrison)
REGNO UNITO
21.07.2021 - 15:250
Aggiornamento : 17:05

Brexit, Londra chiede una moratoria

Il Regno Unito chiede di congelare l'applicazione delle disposizioni doganali con l'Irlanda del Nord

LONDRA - Londra chiama Bruxelles. Il governo britannico ha chiesto alle autorità dell'Unione europea una moratoria sull'applicazione delle disposizioni previste nel quadro doganale "post Brexit" per l'Irlanda del Nord con l'obiettivo di poter negoziare alcuni «importanti cambiamenti» nell'ambito del cosiddetto "backstop irlandese", ovvero il protocollo (autonomo) che previene l'instaurazione di un confine "rigido" tra i due Paesi dopo l'uscita del Regno dall'Ue.

L'annuncio è arrivato per voce del segretario di Stato con delega per i rapporti con Bruxelles, David Frost. Alle condizioni attuali, ha detto, il protocollo non viene considerato sostenibile dalle parti di Londra. Nasce da qui la necessità, sostenuta da Frost, di ricorrere a un periodo di moratoria che congeli la situazione attuale, azioni legali comprese.

Da Bruxelles, il vicepresidente della Commissione europea Maros Sefcovic ha risposto dicendo che l'esecutivo europeo «ha preso atto delle dichiarazioni» di Frost ed è pronto «a cercare soluzioni creative, nel quadro del protocollo» con il Regno Unito e nell'interesse di tutte le comunità dell'Irlanda del Nord. Tuttavia, ha detto, «non accetteremo una rinegoziazione del protocollo». Nella nota, la Commissione ribadisce inoltre il proprio impegno continuo «con il Regno Unito, anche in considerazione dei suggerimenti di oggi».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
emib53 4 mesi fa su tio
Uno va al governo con lo slogan Brexit a tutti i costi, vince e, alla prima difficoltà, va a chiedere di cambiare l'accordo? È proprio vero che non ci sono più statisti ma solo politicanti.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-09 00:19:25 | 91.208.130.86