Cerca e trova immobili

BOLIVIASequestrate 8,7 tonnellate di cocaina, è record

06.01.24 - 08:34
La droga è stata localizzata in un automezzo appartenente alla società Maexa Srl, il cui proprietario è stato arrestato
IMAGO
Fonte Ats ans
Sequestrate 8,7 tonnellate di cocaina, è record
La droga è stata localizzata in un automezzo appartenente alla società Maexa Srl, il cui proprietario è stato arrestato

LA PAZ - La Forza speciale di lotta contro il narcotraffico (Felcn) della Bolivia ha annunciato di aver sequestrato ieri nella zona di Oruro un carico di 8,7 tonnellate di cocaina, in quella che è la più grande operazione antidroga nella storia del Paese sudamericano.

Attraverso le sue reti sociali il presidente Luis Arce ha precisato che lo stupefacente, proveniente dalla provincia di Santa Cruz, era mimetizzato in casse contenenti componenti per pavimenti di legno destinate ai Paesi Bassi. Da parte sua il ministro dell'Interno, Eduardo del Castillo, ha indicato che nell'ambito della operazione le forze dell'ordine hanno fermato quattro persone, fra cui un cittadino colombiano considerato il coordinatore della spedizione dell'ingente carico di cocaina.

La droga, si è appreso, è stata localizzata in un automezzo pesante appartenente alla società Maexa Srl - il cui proprietario, Daniel L. J., è già arrestato -, che aveva in passato esportato materiale da costruzione in Bosnia, Germania, Cina, Francia e Belgio. Del Castillo ha spiegato che il valore stimato della merce sequestrata sul territorio nazionale è di circa 20 milioni di dollari, che nell'area di destinazione ammontava ad almeno 526 milioni di dollari.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Pincopallinopinco777 6 mesi fa su tio
Fermato quel quantitativo li ne passato un treno e tutti abboccano che é un sequestro record fatemi il favore i consumatori sono aumentati e la richiesta é sempre maggiore e gente non a interesse a fermare fiumi di soldi in tasca ad anche gente che fa la doppia faccia e guadagnano non hanno interesse a fermare la cosa perché é in continuo aumento di richiesta
NOTIZIE PIÙ LETTE