Cerca e trova immobili

FRANCIANicolas Sarkozy condannato a tre anni di carcere

17.05.23 - 09:48
L'allora presidente della Repubblica francese è stato condannato per corruzione.
Reuters
Fonte ATS ANS
Nicolas Sarkozy condannato a tre anni di carcere
L'allora presidente della Repubblica francese è stato condannato per corruzione.

PARIGI - L'ex presidente della Repubblica francese, Nicolas Sarkozy, è stato condannato in appello a tre anni di carcere, uno dei quali da scontare in cella, nell'ambito del processo sullo scandalo delle intercettazioni.

Sarkozy si è sempre dichiarato innocente in questo scandalo nel quale è stato imputato e condannato per corruzione e traffico di influenza. Nessun presidente della Repubblica francese aveva mai subito una condanna così pesante. Stesse pene dell'ex presidente per il suo avvocato storico, Thierry Herzog, e per l'ex alto magistrato Gilbert Azibert.

Per Sarkozy, il tribunale ha anche pronunciato l'interdizione dai diritti civili per 3 anni, con l'impossibilità quindi di candidarsi a cariche politiche. Anche per l'avvocato Herzog, divieto di esercitare la professione per 3 anni. Identica condanna era stata pronunciata dal tribunale in primo grado.

Sarkozy è stato giudicato colpevole di essersi impegnato, nel 2014 attraverso l'avvocato Herzog, a sostenere la candidatura di Azibert a una prestigiosa carica nel Principato di Monaco (che il magistrato non ha mai ottenuto) in cambio d'interventi e comunicazioni riservate riguardanti un caso allora all'esame della Cassazione.

«Sono un ex presidente della Repubblica - aveva detto Sarkozy in tribunale nel processo di prima istanza - non ho mai corrotto nessuno e dovremmo poi aggiungere che si tratterebbe di una corruzione ben strana, senza denaro, neppure un centesimo per nessuno, senza vantaggi, nessuno ne ha avuti, e senza vittime, poiché non ci sono persone lese».

L'ex presidente francese ricorrerà in Cassazione. Nel caso venga confermata la pena pronunciata in appello, sconterà l'anno di carcere con il braccialetto elettronico.

 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

comp61 1 anno fa su tio
massi, una pacca sulla spalla, una baguette sottobraccio e via andare!!!

tulliusdetritus 1 anno fa su tio
Anche oggi una buona notizia. Spero solo che sia da esempio per molti altri paesi

Dex 1 anno fa su tio
I francesi…questo è il futuro anche del presidente attuale

Bred 1 anno fa su tio
Chissa se la "simpaticissima" Madame Carlà Brünì continuerà a sostenerlo anche in galera...sempre che in ultima istanza non venga stravolto tutto. Affaire à suivre....
NOTIZIE PIÙ LETTE