Immobili
Veicoli

COLOMBIASorpreso in luna di miele da sicari in acquascooter, ucciso il procuratore antidroga Marcelo Pecci

11.05.22 - 11:29
Un attentato da film sull'isola di Baru per uno dei più importanti avversari del narcotraffico latino
Reuters
Sorpreso in luna di miele da sicari in acquascooter, ucciso il procuratore antidroga Marcelo Pecci
Un attentato da film sull'isola di Baru per uno dei più importanti avversari del narcotraffico latino

CARTAGENA - Si trovava in luna di miele con la moglie sull'Isola di Baru (non lontano da Cartagena, in Colombia) quando, mentre si trovava nella spiaggia privata del resort, due sicari a bordo di due acquascooter lo hanno sorpreso e ucciso crivellandolo di colpi. 

È morto così, riverso sulla spiaggia, uno dei più importanti procuratori paraguaiani nell'ambito del narcotraffico, Marcelo Pecci. Poco prima, scrive il quotidiano colombiano El Espectador, la compagna gli aveva confessato di essere incinta.

Pecci, 45 anni, aveva lavorato a moltissimi casi di alto profilo in Paraguay e in Colombia, collaborando spesso con la DEA americana. «Era un eroe mondiale nella lotta al crimine», ha commentato a caldo il capo della Polizia paraguaiana Jorge Vargas.

Le autorità di Asunción hanno confermato di non essere a conoscenza del fatto che il procuratore si trovasse in vacanza in Colombia. Ci era andato, conferma la vedova, senza scorta. La struttura, però, era estremamente ben protetta e vi si poteva accedere solo attraverso l'hotel, con un importante dispositivo di sicurezza, oppure dal mare.

Una delle guardie dell'albergo, intervenuto durante la sparatoria, è rimasto ferito in maniera lieve.

Sono giorni molto caldi questi in Colombia, dopo che i cartelli del narcotraffico hanno alzato la testa in seguito all’estradizione del boss del Cartello del Golfo, Dario Antonio "Otoniel" Usuga.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO