Immobili
Veicoli
AFP
FRANCIA
20.11.2021 - 14:130

Il medico della clorochina avrebbe falsificato i dati

Alcuni collaboratori accusano il professore Didier Raoult di aver manomesso alcune cifre nei suoi studi

MARSIGLIA - Diversi collaboratori del professore di Marsiglia Didier Raoult, che nel primo periodo della pandemia era diventato in Francia e nel mondo il "profeta" della clorochina come farmaco anti-Covid, lo accusano ora di aver falsificato i risultati di alcuni studi destinati a dimostrare l'efficacia del controverso farmaco.

Secondo le rivelazioni del sito Mediapart, diversi membri del personale dell'ospedale universitario di Marsiglia assicurano che il microbiologo ha falsificato le cifre di alcuni suoi studi con l'obiettivo di dimostrare, a qualsiasi costo, l'efficacia della clorochina, molecola alla base del protocollo di cure di Raoult.

Una decina di persone - biologi, medici, interni o assistenti - hanno parlato agli inquirenti del loro disagio dinanzi alle «pratiche scientifiche ed etiche riprovevoli» del professore. Alcuni sono andati oltre, affermando che Didier Raoult avrebbe volontariamente falsificato dei risultati per dimostrare gli effetti benefici della clorochina.

Raoult avrebbe in particolare falsificato i risultati di tamponi molecolari di uno studio che metteva a confronto pazienti dell'ospedale curati con la clorochina con pazienti dell'ospedale centrale di Nizza, non curati con la stessa molecola: avrebbe utilizzato criteri differenti per analizzare i due gruppi di pazienti, modificando in favore della sua tesi le soglie di positività dei tamponi.
 
 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 06:46:05 | 91.208.130.89