Immobili
Veicoli
Guardia di Finanza
COMO
13.08.2021 - 07:450
Aggiornamento : 09:40

Lavoravano in nero due dipendenti su dieci

Sospesa l'attività di un noto ristorante nella zona di Erba

di Redazione

COMO - Diciannove lavoratori controllati. Cinque di loro lavoravano in nero e due erano irregolari. È questo il bilancio dell'intervento della Guardia di Finanza e dalla Polizia di Stato in un noto ristorante dell'erbese. Un esercizio pubblico che non rispettava tra l'altro nemmeno le norme anticovid. I dipendenti che non erano in regola ricoprivano vari ruoli: dai musicisti, agli addetti alla sicurezza, dai lavapiatti ai camerieri. Le sanzioni oscillano dai 1800 euro a 10.800 euro per i lavoratori in nero, e dai i 400 euro ai 2.400 euro per gli irregolari.

A seguito del controllo è stata disposta, dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Como-Lecco, nei confronti dell’esercente, la sospensione dell’attività, in quanto, nel giorno dell’intervento, i lavoratori in nero accertati superavano la soglia del 20% della totalità dei lavoratori impiegati.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-25 13:45:36 | 91.208.130.87